EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Trump ritira i fondi per Unfpa "sostiene l'aborto"

Trump ritira i fondi per Unfpa "sostiene l'aborto"
Diritti d'autore 
Di Euronews
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Casa Bianca taglia risorse al Fondo Onu per la Popolazione, sosterrebbe l'aborto e la sterilizzazione forzata

PUBBLICITÀ

Nuovo scontro fra l’amministrazione americana di Donald Trump e l’Onu.

Si è detto rammaricato il segretario generale delle Nazioni Unite Antonio Guterres perché Washington ha ritirato i finanziamenti per il Fondo delle Nazioni Unite per la popolazione (Unfpa), un’agenzia che promuove la pianificazione familiare in più di 150 Paesi, in quanto i suoi uffici sostengono o partecipano alla gestione di un programma di aborto coercitivo o sterilizzazione involontaria.

Ma la Casa Bianca afferma che è tutto in regola. La nuova direttiva, con la quale per il 2017 vengono tagliati 32,5 milioni di dollari, è stata fatta “nel rispetto di una legge degli Stati Uniti, il Kemp-Kasten Amendment, per la quale «nessuno stanziamento […] può essere assegnato ad alcuna organizzazione o programma che, come stabilito dal Presidente degli Stati Uniti, sostenga o prenda parte alla gestione di un programma di aborto forzato o di sterilizzazione non voluta”.

“Quel denaro sarà trasferito e riprogrammato per il Global health programs”, ha fatto sapere ancora il Dipartimento di Stato.

Ma non è la prima volta. Già il presidente Ronald Reagan, così come entrambe le amministrazioni Bush, hanno tolto i finanziamenti per lo stesso motivo indicato da Trump.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Stati Uniti, Joe Biden: "Mi ritiro per difendere la democrazia"

Usa, si dimette direttrice del Secret Service, Biden: "a breve nominerò nuovo capo dell'agenzia"

Usa, nessun riferimento di Harris alla candidatura presidenziale, ma un elogio all'eredità "ineguagliabile" lasciata da Biden