EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Inchiesta sull'attacco di Londra, Scotland Yard: “altri due arresti significativi”

Inchiesta sull'attacco di Londra, Scotland Yard: “altri due arresti significativi”
Diritti d'autore 
Di Euronews
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Altri due arresti significativi sono stati fatti da Scotland Yard nell’ambito delle indagini sull’attacco messo in atto a Londra da Khalid Masood, cittadino britannico di fede islamica, noto ai servi

PUBBLICITÀ

Altri due arresti significativi sono stati fatti da Scotland Yard nell’ambito delle indagini sull’attacco messo in atto a Londra da Khalid Masood, cittadino britannico di fede islamica, noto ai servizi segreti del Regno Unito. L’uomo è stato ucciso dopo aver falciato i passanti con un suv sul Westminster Bridge e accoltellato a morte un agente. Il suo vero nome, prima della conversione all’Islam, era Adrian Russel Ajao. Nove gli arrestati:

“La nostra indagine cerca di fare luce sul movente dell’attentatore, sulla sua preparazione e sui complici. La nostra inchiesta vuole capire cosa lo abbia portato a radicalizzasi e a capire se fosse sotto l’influenza di una comunità interna, estera o della propaganda on line. Le indagini e gli arresti sapranno aiutarci”, spiega il responsabile di Scotland Yard per l’antiterrorismo, Mark Rowley.

La polizia ha nuovamente invitato chi sa a parlare e collaborare. Quattro le vittime e 31 le persone ricoverate in ospedale, due in condizioni critiche. Il terrorismo legato a motivazioni islamiste è la pista degli inquirenti. L’attacco, rivendicato dall’Isil, è il più grave a Londra dalle bombe del luglio 2005.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Chi era Khalid Masood, l'attentatore di Londra

Attacco di Londra: rivelata l'identità della quarta vittima

Londra, uomo armato di katana uccide 13enne e ferisce altre quattro persone nella periferia est