La vita oltre il sistema solare: scoperti 7 pianeti simili alla Terra

La vita oltre il sistema solare: scoperti 7 pianeti simili alla Terra
Diritti d'autore 
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Scoperti 7 pianeti quasi gemelli della Terra: è questo l’annuncio della Nasa che tutti aspettavano.

PUBBLICITÀ

Scoperti 7 pianeti quasi gemelli della Terra: è questo l’annuncio della Nasa che tutti aspettavano. I pianeti, piccoli e rocciosi, sono nell’orbita di Trappist-1, una nana rossa ultrafredda. Tre ricadono nella zona abitabile, dove potrebbe esserci acqua e quindi vita.

“Tre di questi pianeti segnati in verde sono nella zona abitabile dove può esserci acqua in superficie. Infatti, con le giuste condizioni atmosferiche, ci potrebbe essere acqua in questi pianeti”, ha spiegato Thomas Zurbuchen, l’amministratore del Science mission directorate della Nasa, durante la conferenza stampa.

La scoperta conferma che “pianeti piccoli simili alla Terra sono abbastanza frequenti, anche attorno a stelle molto diverse dal Sole”. Le osservazioni sono iniziate nel settembre del 2015 utilizzando diversi strumenti tra cui il telescopio spaziale Spitzer.

The TRAPPIST-1 star & 7 Earth-sized planets orbiting it, are relatively close to us; located ~40 light-years away: https://t.co/QS80AnZ2Jgpic.twitter.com/GiKAFXyNvo

— NASA (@NASA) 22 de febrero de 2017

“Con Spitzer abbiamo misurato in modo molto, molto preciso le dimensioni di sei pianeti e, grazie sempre Spitzer, abbiamo calcolato in modo preliminare la loro massa, per uno di questi pianeti abbiamo dati sufficienti per ipotizzare la presenza di acqua; questo è molto interessante perché si tratta di uno dei pianeti nella zona abitabile”, ha spiegato Michael Gillon, l’astronomo dell’università di Liegi che ha coordinato la ricerca.

Si tratta del più grande sistema planetario mai scoperto con tanti possibili pianeti simili alla Terra. Queste indagini spaziali sono state possibili “grazie alle nuove tecnologie che consentono la determinazione della composizione atmosferica e la ricerca di tracce chimiche di vita”.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

A caccia dei pianeti extrasolari nell'Osservatorio Astronomico di Ginevra

Missione Nasa-SpaceX verso la Stazione spaziale internazionale: nuovo equipaggio a bordo

Spazio: razzo Soyuz verso l'Iss, successo al secondo lancio