Mali, attacco kamikaze a base militare: 50 morti

Mali, attacco kamikaze a base militare: 50 morti
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Un gruppo islamista legato ad al Qaida ha rivendicato l’attentato suicida ad una base militare a Gao, nel nord del Mali.

PUBBLICITÀ

Un gruppo islamista legato ad al Qaida ha rivendicato l’attentato suicida ad una base militare a Gao, nel nord del Mali. Testimoni hanno raccontato che poco prima delle 9 del mattino, un veicolo è esploso nella base militare che ospita oltre ai militari anche centinaia di ex combattenti che hanno siglato l’accordo di pace con il governo, accordo su cui vigilano le Nazioni Unite. 50 le vittime e un centinaio le persone rimaste ferite nell’attacco compiuto da 5 kamikaze. Il governo ha proclamato tre giorni di lutto nazionale.
Si tratta dell’attentato più sanguinoso della storia del Paese.
Gao è la principale città della parte nord del Mali, finita nel 2012 sotto il controllo dei miliziani islamisti legati ad al Qaeda e alleati ai ribelli tuareg. Nel 2015 i ribelli tuareg hanno raggiunto un accordo di pace con il governo maliano.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Attacchi jihadisti in Mali: morti dieci civili e neutralizzati 28 terroristi

Germania: due arresti a Berlino, si cercano i latitanti della Raf

Parigi, al via il processo per l'attentato al mercatino di Natale di Strasburgo del 2018