Trump torna sui suoi passi

Trump torna sui suoi passi
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Non riaprirà le indagini su Hillary Clinton

PUBBLICITÀ

Donald Trump ammorbidisce alcune delle sue posizioni e riapre la discussione con i media.
In visita al New York Times, il prossimo capo della Casa Bianca ha dichiarato che non nominerà un procuratore speciale per indagare sulle email e sulla fondazione di Hillary Clinton, perché non vuole infierire sulla rivale “che ha già sofferto tanto”.

Trump ha aggiunto che rifletterà senza pregiudizi prima di decidere se far uscire davvero gli Stati Uniti dall’accordo di Parigi sulla lotta ai cambiamenti climatici.
Ha invece confermato che annullerà l’adesione ai trattati internazionali sul commercio.

Inoltre ha smentito che il suo consigliere Steve Bannon sia razzista o estremista di destra.

The highlights from Donald Trump's meeting with The New York Times https://t.co/yHNfQt7pD1pic.twitter.com/7svXk9VcB6

— The New York Times (@nytimes) 22 novembre 2016

In precedenza il presidente eletto aveva convocato i giornalisti di alcune delle principali TV americane nella Trump Tower ed era tornato ad accusare i media di aver seguito in maniera disonesta la campagna elettorale e di aver tentato di intralciare la sua corsa alla Casa Bianca.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Wall Street chiude con un record positivo

Stati Uniti: dipartimento di Stato, allerta terrorismo per chi viaggia in Europa

Usa: Trump vorrebbe l'euroscettico Farage come ambasciatore del Regno Unito