Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.
ULTIM'ORA

Siria, cresce l'attesa per la tregua di lunedì

Siria, cresce l'attesa per la tregua di lunedì
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

C‘è attesa per la tregua che comincerà in Siria questo lunedì dopo l’accordo concluso tra Russia e Stati Uniti.
Ma restano le incertezze, visto che finora ogni cessate il fuoco è stato regolarmente interrotto dopo scambi di accuse tra regime e ribelli.

Sullo sfondo non si spegne la speranza che questa sia la volta buona, l’opposizione siriana conta sulla Russia, alleato della Siria per fare pressione su Bashar Al Assad perché rispetti la parola data.

L’impegno finora espresso dalle parti è stato salutato dalla diplomazia turca, britannica, francese e dal capo della diplomazia europea Federica Mogherini.

Il cessate il fuoco è frutto dei lunghi negoziati condotti questo venerdì dal Segretario di Stato Statunitense John Kerry e dal capo della diplomazia russa Sergueï Lavrov.

L’intesa prevede per entrambe le parti la possibilità di condurre raid aerei contro le roccaforti jihadiste, con l’impegno di Washington a convincere i gruppi di ribelli loro alleati a dissociarsene. In particolare nelle province di Aleppo e Idlib.

Finora la guerra in Siria ha causato 290 mila morti, ha provocato l’esodo di milioni di siriani e costretto migliaia di persone a restare imprigionate nelle città sotto assedio per i combattimenti in condizioni di sopravvivenza.