EventsEventiPodcasts
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Thailandia: essere turista a Hua Hin il giorno dopo

Thailandia: essere turista a Hua Hin il giorno dopo
Diritti d'autore 
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Nell’ospedale di Hua Hin la ministra del turismo e dello sport obkarn Wattanavrangkul ha fatto visita ai feriti.

PUBBLICITÀ

Nell’ospedale di Hua Hin la ministra del turismo e dello sport obkarn Wattanavrangkul ha fatto visita ai feriti. Fra di loro anche un italiano, Andrea Tazzioli. Al momento dell’esplosione stava festeggiando il suo cinquantunesimo compleanno.

LIGURIAOGGI.IT – Thailandia – Il genovese Andrea Tazzioli ferito in un’esplosione: Phuket… https://t.co/GCbBG0ZtCtpic.twitter.com/ha9mwnMwaL

— Liguria Oggi (@LiguriaOggi) 12 agosto 2016

Da ex militare, ha capito subito di non essere in pericolo di vita. Ma intorno a sé, ha visto il caos: “Sangue, urla, feriti, una persona morta, c’era chi urlava, chi scappava, chi piangeva, chi sveniva, chi non sapeva che cosa fare… Qualcuno è intervenuto ad aiutarmi, poi è arrivata la polizia e mi hanno portato all’ospedale”.

I pochi turisti presenti sulle spiagge all’indomani degli attacchi si sono trovati di fronte agenti e cani poliziotto intenti a controllare che nell’area non ci fossero altri esplosivi.

Un turista finlandese commenta: “Naturalmente è molto triste. Siamo venuti qui in vacanza e non ci aspettavamo niente del genere. Ora è tutto strano, tutte le strade sono deserte, immagino che la gente abbia paura dopo quel che è successo”

Hua Hin, destinazione turistica rinomata per la sua tranquillità e le sue spiagge, è anche la residenza preferita della coppia reale tailandese.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Sudan, almeno 104 morti nell'attacco delle Rsf al villaggio di Wad al-Noura

Terrorismo in Francia: arrestato ucraino filorusso, stava preparando un ordigno esplosivo

Frana in Papua Nuova Guinea, si cercano superstiti: almeno 670 morti e duemila sepolti dalle macerie