EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Rivoluzione da Oscar: l'Academy ha 683 nuovi membri, la diversità è realtà

Rivoluzione da Oscar: l'Academy ha 683 nuovi membri, la diversità è realtà
Diritti d'autore 
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

La Film Academy, l’ente che organizza gli Oscar, aumenta il numero delle donne e degli esponenti delle minoranze etniche che ne fanno parte.

PUBBLICITÀ

La Film Academy, l’ente che organizza gli Oscar, aumenta il numero delle donne e degli esponenti delle minoranze etniche che ne fanno parte. 683 i nuovi membri: la quota rosa tocca quota 46% mentre il 41% è costituito da minoranze etniche. A essere rappresentati sono ora 59 Paesi.

Tra le nuove reclute, c‘è l’attore di colore John Boyega, il cineasta iraniano di fama internazionale Abbas Kiarostami e Eva Mendes, attrice e modella statunitense di origine cubana.

La rivoluzione è partita lo scorso gennaio dopo la denuncia di mancanza di diversità all’Academy del regista newyorkese Spike Lee. La polemica era legata alla carenza di candidati di colore nelle nomination 2016.

Il presidente dell’Academy Awards, Cheryl Boone Isaacs si era allora impegnato a portare avanti un processo di totale cambiamento nella composizione dei membri.

Prima di questa riforma, il 93% dei membri dell’Academy erano bianchi e il 76% uomini.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Oscar, 13 nomination per Oppenheimer. In corsa anche Garrone

Due carriere, da attrice (con due premi Oscar) e da politica: addio a Glenda Jackson

Oscar, il trionfo di "Everything Everywhere All at Once"