EventsEventiPodcasts
Loader
Find Us
PUBBLICITÀ

Incidente diplomatico fra Mosca e Parigi, dopo il fermo di tifosi russi

Incidente diplomatico fra Mosca e Parigi, dopo il fermo di tifosi russi
Diritti d'autore 
Di Euronews
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Convocato l'ambasciatore francese in Russia

PUBBLICITÀ

Il fermo du una trentina di tifosi russi vicino a Marsiglia è diventato un incidente diplomatico fra Mosca e Parigi. Il ministro degli esteri russo Serguei Lavrov l’ha definito un ‘fatto inammissibile’:

La Francia aveva l’obbligo di informare la nostra ambasciata riguardo ai fermi, ma non lo ha fatto. Hanno violato la convenzione di Vienna sulle relazioni diplomatiche. Ho chiesto al ministero degli esteri francese che non accada più.

Sentimenti anti-russi

L’ ambasciatore francese a Mosca è stato convocato per fornire spiegazioni.

Per Mosca, il fermo dei supporter della propria Nazionale sarebbe dovuto a sentimenti anti-russi e non a un accertamento di responsabilità.

La polizia di Marsiglia sta effettivamente cercando di determinare l’evenutale coinvolgimento delle persone fermate negli incidenti dello scorso fine settimana.

Per gli scontri, ci sono state alcune condanne per direttissima, ma nessuno dei condannati è di nazionalità russa.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

EURO 2016: i russi rispondono alle accuse

Senegal, è crisi politica. Manifestanti contro la polizia

Argentina: proteste contro le riforme di Milei, scontri davanti al parlamento di Buenos Aires