Strage Orlando. La notte più lunga per parenti ed amici di vittime e sopravvissuti

Strage Orlando. La notte più lunga per parenti ed amici di vittime e sopravvissuti
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Una notte di caos, paura ed incertezza per centinaia di persone.

PUBBLICITÀ

Una notte di caos, paura ed incertezza per centinaia di persone. Prima per i sopravvissuti tra quanti partecipavano alla serata al Pulse Club. Poi per i parenti, i genitori, gli amici delle vittime o delle persone ferite di cui tanti, ancora cercano notizie certe.

“Mio figlio era nel night con il suo ragazzo e altri amici, so che il suo compagno ha ricevuto varie ferite d’arma da fuoco ed è in rianimazione. Ma non so dove sia mio figlio, nessun sa dirmi dove sia mio figlio” dice una donna in attesa all’esterno dell’Orlando Regional Medical Center.

“Non so nulla. Non ci dicono nulla. So solo che mia figlia mi ha chiamato, che era ferita ad un braccio. Gridava, piangeva. Non so altro” racconta la madre di una giovane che si trovava nel locale.

Numerose veglie di preghiera si sono svolte nelle chiese della Florida e in tutti gli Stati Uniti in onore delle vittime di un attacco che fa ripiombare il Paese nell’incubo del terrorismo. Incendiando una campagna elettorale già profondamente segnata dalla tematica della minaccia dell’estremismo.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Madonna sconvolge ancora con "God Control", il video contro la violenza delle armi

Usa, il più longevo leader repubblicano Mitch McConnell si dimette

Scoppio portellone aereo: a Boeing 90 giorni per rispettare gli standard di sicurezza