EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Le hostess Air France possono rifiutarsi di volare in Iran per non indossare il velo

Le hostess Air France possono rifiutarsi di volare in Iran per non indossare il velo
Diritti d'autore 
Di Euronews
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Parigi e Teheran sono più vicine con i voli diretti di Air France che sono ripresi, dopo otto anni di stop. I collegamenti sono ripartiti dopo la

PUBBLICITÀ

Parigi e Teheran sono più vicine con i voli diretti di Air France che sono ripresi, dopo otto anni di stop.
I collegamenti sono ripartiti dopo la revoca delle sanzioni internazionali, a seguito dell’intesa sul programma nucleare iraniano. La regola del velo per le hostess aveva innescato una polemica e una ribellione di una parte del personale femminile. La controversia è stata risolta: le hostess possono rifiutarsi di volare in Iran per non dover indossare il velo per scendere dall’aereo senza subire decurtazione dallo stipendio o segnalazioni.

“Una volta a Teheran indosserò il velo”, spiega Laurence Priard, hostess, “perché lo prevede la legge del Paese, la tolleranza e il rispetto dei costumi e delle differenti culture è parte dei valori di Air France”.

La linea della compagnia è che tutti gli equipaggi “come altri visitatori stranieri, devono rispettare le leggi dei paesi in cui viaggiano”. La regola del velo è già in vigore per certe destinazioni, ad esempio l’Arabia Saudita.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Parigi, la torcia olimpica illumina la parata militare del 14 luglio

Francia, Macron rassicura la Nato sugli impegni per l'Ucraina: dilemma maggioranza e primo ministro

Allerta caldo: in Francia misure straordinarie per tutelare i lavoratori edili