Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.
ULTIM'ORA

Costa d'Avorio, salgono a 18 i morti nell'assalto di Aqmi

Costa d'Avorio, salgono a 18 i morti nell'assalto di Aqmi
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

Salgono a 18 le vittime dell’attacco di domenica in Costa d’Avorio, 15 civili e tre membri delle forze di sicurezza. È stato aggiornato anche il numero di assalitori uccisi: non erano sei, ma tre. L’ha annunciato il ministro dell’interno ivoriano Hamed Bakayoko.

L’attacco, rivendicato da Al Qaeda nel Maghreb islamico, è avvenuto nella stazione balneare di Grand Bassam, non lontano da Abidjan. Tre hotel sono stati presi d’assalto da uomini arrivati dalla spiaggia, che hanno cominciato a sparare all’impazzata, secondo i testimoni. Uno dei quali racconta: “Appena sono arrivati, uno ha sparato direttamente su un signore là, da dietro, a bruciapelo. Il signore è caduto, e lui ha sparato alla ragazza del signore… e lei è caduta là. Poi ha sparato su una nonnina che vende acqua, laggiù… poi si è fermato lì e ha gridato Allahu Akbar tre volte”.

Quello di Grand Bassam è solo l’ultimo di una serie attacchi che hanno colpito siti turistici in Africa, dopo Tunisia, Mali e Burkina Faso. Secondo alcuni analisti, Aqmi ha così voluto colpire specificamente la Francia, alleato storico della regione.