Siria: negoziati di nuovo in bilico, l'opposizione annulla l'incontro

Siria: negoziati di nuovo in bilico, l'opposizione annulla l'incontro
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

I negoziati di pace sulla Siria in corso a Ginevra sono di nuovo in bilico: il principale gruppo di opposizione siriana ha deciso di annullare la

PUBBLICITÀ

I negoziati di pace sulla Siria in corso a Ginevra sono di nuovo in bilico: il principale gruppo di opposizione siriana ha deciso di annullare la seconda riunione formale con l’inviato Onu per la Siria, Staffan de Mistura. Una decisione in segno di protesta contro il deterioramento della situazione umanitaria nel Paese.

“Il nostro obiettivo è quello di garantire che prima dell’inizio di ogni negoziato siano attuati immediatamente i paragrafi 12 e 13 della risoluzione 2254 del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite. È chiaro, data la situazione attuale, che il regime e i suoi alleati, in particolare la Russia, sono determinati a respingere ogni sforzo delle Nazioni Unite di rispettare il diritto internazionale”, dice Farrah Atassi, portavoce dell’Alto Comitato Negoziale (Hnc).

Nel nord della Siria, le forze del regime continuano a stringere il cerchio intorno ad Aleppo. L’esercito di Damasco, sostenuto dai bombardamenti aerei russi, è riuscito a rompere il lungo assedio dei ribelli e ha riconquistato i villaggi sciiti di Nubol, Zahraa, Hardatneen e Retyan. Oltre 260.000 persone sono state uccise in Siria dall’inizio del conflitto nel 2011.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Medio Oriente: gli Stati Uniti attaccano milizie filo-iraniane in Iraq e Siria

Gaza, delegazione di Hamas in Russia cerca un accordo con Israele per lo scambio di prigionieri

Attacco aereo israeliano su Damasco: ucciso un comandante iraniano