EventsEventiPodcasts
Loader
Find Us
PUBBLICITÀ

Regno Unito: 6 anni di carcere per la donna partita in Siria per unirsi all'Isis

Regno Unito: 6 anni di carcere per la donna partita in Siria per unirsi all'Isis
Diritti d'autore 
Di Euronews
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Dovrà scontare 6 anni di carcere a donna britannica di 26 anni accusata di essere partita per la Sira assieme al figlio piccolo per unirsi

PUBBLICITÀ

Dovrà scontare 6 anni di carcere a donna britannica di 26 anni accusata di essere partita per la Sira assieme al figlio piccolo per unirsi all’autoproclamato Stato Islamico.

Tareena Shakil è stata giudicata colpevole da un tribunale di Birmingham. È la prima cittadina britannica ad essere stata condannata per essersi recata in Medio Oriente per aderire ad un gruppo terroristico.

La donna era stata fermata e interrogata dalla polizia britannica al suo ritorno nel Regno Unito, all’aeroporto di Heathrow, a febbraio 2015. Aveva con sè il figlio di 14 mesi.

Shakil nega le accuse e durante il processo ha sostenuto di essere andata in Siria ad ottobre 2014 soltanto perchè era suo desiderio vivere sotto la charia, la legge islamica.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Elezioni Regno Unito: il ritorno di Nigel Farage, i conservatori perdono voti

Regno Unito, annuncio a sorpresa di Sunak: elezioni anticipate il 4 luglio

Il tribunale di Londra ha deciso: Assange può appellarsi contro l'estradizione negli Stati Uniti