EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Chi è davvero l'uomo ucciso mentre tentava di assaltare un commissariato di Parigi?

Chi è davvero l'uomo ucciso mentre tentava di assaltare un commissariato di Parigi?
Diritti d'autore 
Di Euronews
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Identificato come marocchino, in uno scritto si dichiara tunisino

PUBBLICITÀ

Chi era veramente l’uomo che ha tentato di assaltare un commissariato di Parigi nel giorno dell’anniversario della strage a Charlie hebdo?

Giovedì era stato detto che si trattava di un cittadino marocchino di vent’anni, con precedenti penali per furto nel sud della Francia. Oggi gli inquirenti non sembrano più così sicuri. Il procuratore di Parigi François Molins:

Questa identità è contraddetta da una nota manoscritta che gli è stata trovata in tasca. Nella nota c‘è una professione di fede musulmana, un disegno della bandiera dell’Isis e le sue generalità, dove dice di essere tunisino e non marocchino.

Brandendo un coltello da macellaio, indossando una falsa cintura esplosiva e gridando ‘Allah’ akbar’, l’uomo aveva tentato di entrare nel commissariato del quartiere multietnico della Goutte d’or, nel XVIII arrondissement della capitale francese, suscitando l’immediata reazione degli agenti.

Lilia Rotoloni

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

È un marocchino di 20 anni l'uomo ucciso dalla polizia mentre tentava di penetrare in un commissariato di Parigi

Olimpiadi: tuffo nella Senna per la ministra dello Sport Oudéa-Castéra

Francia: tumori identificati con l'AI, svolta nella ricerca