Italia: misure estreme per combattere l'inquinamento

Italia: misure estreme per combattere l'inquinamento
Diritti d'autore 
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Misure estreme per combattere l’inquinamento in Italia. È partito il piano antismog predisposto dal Comune di Napoli per fronteggiare l’emergenza

PUBBLICITÀ

Misure estreme per combattere l’inquinamento in Italia.

È partito il piano antismog predisposto dal Comune di Napoli per fronteggiare l’emergenza polveri sottili.

L’ordinanza emanata dal sindaco de Magistris vieta la circolazione sull’intero territorio dalle 9 alle 17 del 2, 4, 5, 7 e 8 gennaio e dalle 9 alle 12 del 3 gennaio.

Comprese nel divieto anche le autovetture Euro 4. Si circola normalmente, invece, il 6 gennaio.

Stesso discorso a Milano dove le polveri sottili sono discese. I livelli sono tornati quasi ovunque sotto i limiti in città e in tutta la Lombardia una situazione che è andata via via migliorando in questo fine settimana grazie alla pioggia che se non ha completamente dissolto la cappa di smog, almeno ha contribuito a scalfirla. Altre città italiane come Bergamo o la capitale Roma hanno ritenuto di ricorrere a misure simili.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Napoli: nave veloce da Capri urta contro la banchina, almeno 29 feriti

Vesuvius Challenge: con l'IA si possono leggere le pergamene antiche senza srotolarle

Napoli: voragine stradale al Vomero, aperta un'inchiesta