EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Fuggiti a Lione due piloti francesi condannati nella Repubblica Dominicana

Fuggiti a Lione due piloti francesi condannati nella Repubblica Dominicana
Diritti d'autore 
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Sono fuggiti dalla Repubblica Dominicana e sono arrivati nella regione di Lione i due piloti francesi condannati in primo grado a 20 anni di carcere

PUBBLICITÀ

Sono fuggiti dalla Repubblica Dominicana e sono arrivati nella regione di Lione i due piloti francesi condannati in primo grado a 20 anni di carcere dopo il ritrovamento di 26 valigie piene di cocaina sul loro Falcon a Punta Cana.

Pascal Fauret e Bruno Odos, arrestati nel 2013, erano in libertà vigilata in attesa dell’appello e non avrebbero potuto lasciare la Repubblica dominicana, che ora prepara un mandato di cattura internazionale.

“Quando si ha a che fare con una giustizia che non fa indagini, che non ci ascolta e che ci condanna a 20 anni solo perché siamo francesi e non figli di buoni cristiani – afferma Fauret – la mia reazione è rientrare nel mio paese, in cui potrò esprimermi davanti alla giustizia e chiudere la questione.”

I due intendono essere ascoltati dai giudici di Marsiglia, responsabili dell’inchiesta francese sull’accaduto.

Rimangono nella Repubblica Dominicana altri due francesi condannati per la stessa vicenda, i passeggeri del velivolo Nicolas Pisapia e Alain Castany.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Proteste in Nuova Caledonia: il presidente francese Macron in partenza per una missione

Nuova Caledonia, mobilitati gli agenti francesi per riprendere la strada dell'aeroporto

Proteste in Nuova Caledonia: i motivi delle accuse della Francia all'Azerbaijan