GB: si aggrava l'infermiera scozzese vittima di una ricaduta del virus Ebola

GB: si aggrava l'infermiera scozzese vittima di una ricaduta del virus Ebola
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Sono state definite critiche le condizioni di Pauline Cafferkey, infermiera scozzese 39enne che aveva contratto l’Ebola in Africa, alla fine del 2014

PUBBLICITÀ

Sono state definite critiche le condizioni di Pauline Cafferkey, infermiera scozzese 39enne che aveva contratto l’Ebola in Africa, alla fine del 2014 e che era stata dichiarata guarita a gennaio.

BREAKING: British Ebola victim Pauline Cafferkey now critically ill http://t.co/0gVBdbUvqJpic.twitter.com/S20Ci0Dm8K

— Daily Express (@Daily_Express) October 14, 2015

La donna è stata vittima di una ricaduta totalmente inaspettata e lo scorso venerdì è stata trasportata in elicottero al londinese Royal Free Hospital, dall’ospedale di Glasgow dove era stata ricoverata il 6 ottobre. Per evitare il rischio di contagio, le autorità britanniche stanno monitorando 58 persone entrate in contatto con la donna recentemente, tra membri della famiglia, amici e colleghi di lavoro. Pauline aveva contratto il virus in Sierra Leone durante una missione per Save the Children. Dopo essere risultata positiva all’Ebola aveva passato un mese in isolamento nello stesso ospedale in cui è ora ricoverata.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Kate Middleton annuncia di avere il cancro: messaggi per la principessa da tutto il mondo

Diagnosi di tumore per re Carlo III, il principe William e Camilla assumeranno impegni pubblici

Regno Unito: diagnosticato un tumore a Re Carlo, lo annuncia Buckingham Palace