Siria: nuovo rapimento di massa dell'Isil, anche donne e bambini

Siria: nuovo rapimento di massa dell'Isil, anche donne e bambini
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Nuovo rapimento di massa in Siria dei miliziani del sedicente “Stato islamico”. Circa 230 civili sono stati sequestrati, almeno 60 di questi sono

PUBBLICITÀ

Nuovo rapimento di massa in Siria dei miliziani del sedicente “Stato islamico”. Circa 230 civili sono stati sequestrati, almeno 60 di questi sono cristiani. Ci sarebbero 45 donne e 19 bambini.

I civili sono stati presi ad Al Qaryatain, città nella provincia centrale di Homs, caduta nelle mani dell’Isil il 5 agosto dopo sanguinosi scontri con le truppe governative. La notizia è stata diffusa dall’Osservatorio siriano per i diritti umani. Secondo la Ong molti cristiani erano sfollati dalla provincia di Aleppo.

I nomi di tanti di loro comparivano su una lista di “collaborazionisti con il regime” usata dai jihadisti durante il rastrellamento. Decine di cristiani sono stati prelevati dal monastero di San Elian. Al Qaryatain è crocevia strategico tra la città di Palmyra, conquistata dai jihadisti lo scorso maggio, e la provincia di Damasco.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Attacco aereo israeliano su Damasco: ucciso un comandante iraniano

La Turchia bombarda milizie curde in Siria

Siria, missili nelle aree controllate dall’opposizione nelle province di Idlib e Aleppo