Venezuela, fissate per il 6 dicembre le elezioni. Leader dell'opposizione in carcere sospende lo sciopero della fame

Venezuela, fissate per il 6 dicembre le elezioni. Leader dell'opposizione in carcere sospende lo sciopero della fame
Diritti d'autore 
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Il Consiglio Nazionale Elettorale venezuelano ha fissato le elezioni politiche per il prossimo 6 dicembre, ponendo fine a speculazioni politiche e a

PUBBLICITÀ

Il Consiglio Nazionale Elettorale venezuelano ha fissato le elezioni politiche
per il prossimo 6 dicembre, ponendo fine a speculazioni politiche e a campagne di dirigenti dell’opposizione che volevano venisse fissata una data certa per i comizi.

In conseguenza della decisione uno dei leader dell’opposizione, Leopoldo Lopez, in carcere con l’accusa di incendio doloso, terrorimo e omicidio, ha sospeso lo sciopero della fame che durava da un mese.

“Lo sciopero finisce, ma la lotta continua”, dice la moglie di Lopez.

Il braccio di ferro tra il governo bolivariano e le opposizioni si è fatto più duro dopo la morte di Hugo Chavez. Il suo successore, Nicolas Maduro, eletto di misura nell’aprile del 2013, ha minacciato, in caso di vittoria delle opposizioni, manifestazioni di piazza. “Sarebbe il caos, perché il nostro popolo non si arrenderà e io sarò il primo a scendere in piazza”.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Venezuela, mandato d'arresto per il leader dell'opposizione Juan Guaidó

Ballano i diavoli in Venezuela

Protesta in Georgia contro la "legge russa" sugli agenti stranieri, scontri con la polizia e arresti