EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Il governo iracheno annuncia la morte del numero due dell'ISIL

Il governo iracheno annuncia la morte del numero due dell'ISIL
Diritti d'autore 
Di Euronews
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button

Abu Alaa al Afri, presunto numero due del sedicente Stato Islamico è stato ucciso in un raid aereo nel nord dell’Iraq. Lo assicura il ministero della

PUBBLICITÀ

Abu Alaa al Afri, presunto numero due del sedicente Stato Islamico è stato ucciso in un raid aereo nel nord dell’Iraq. Lo assicura il ministero della Difesa di Baghdad, ma si attendono ulteriori conferme.

L’uomo avrebbe dovuto assumere la guida dell’ISIL in caso di morte del califfo Abu Bakr al Baghdadi.

Le forze della coalizione martedì hanno colpito una moschea di Tal Afar, cittadina situata 60 chilometri a ovest di Mosul.

Abu Alaa al Afri è morto insieme ad altri dirigenti del gruppo estremista
di matrice islamica. L’uomo era stato legato a uno dei leader di al Qaeda in Iraq, il giordano Abu Musab al-Zarqawi, ucciso a Baquba nel 2006.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Iraq, parlamento approva la legge per criminalizzare l'omosessualità: fino a 15 anni di reclusione

Iraq, attacco contro una base militare: un morto e otto feriti

Medio Oriente: gli Stati Uniti attaccano milizie filo-iraniane in Iraq e Siria