Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.
ULTIM'ORA

A rischio la corsa per l'Eliseo di Nicolas Sarkozy. Dai Giudici via libera uso intercettazioni

A rischio la corsa per l'Eliseo di Nicolas Sarkozy. Dai Giudici via libera uso intercettazioni
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

Nuovi guai in vista per Nicolas Sarkozy tornato alla ribalta della scena politica francese.

La Corte d’appello di Parigi ha convalidato l’uso delle intercettazioni telefoniche compromettenti che riguardano Sarkozy e il suo legale Thierry Herzog. A causa di queste intercettazioni lo scorso luglio il leader dell’Ump fu messo in stato di accusa per corruzione e ricettazione di violazione del segreto istruttorio. Una decisione che sblocca il processo congelato da mesi.

“Presenteremo immediatamente ricorso alla corte di cassazione contro questa sentenza. La battaglia per proteggere la riservatezza delle informazioni tra avvocato-cliente” non è solo la battaglia di Thierry Herzog, è di tutti gli avvocati, e proseguirà con la stessa forza e la stessa energia”, ha fatto sapere Paul-Albert Iweins, legale di Herzog.

Sarkozy, che si dice sereno, è sospettato di aver cercato di convincere un giudice- attraverso il suo legale- a fare pressione per orientare una decisione della Cassazione sul caso Bettencourt, tangenti a politici da parte della miliardaria erede L’Oreal. Ora l’inchiesta potrà riprendere. Con il rischio di un rinvio a giudizio per Sarkozy e la fine della corsa all’Eliseo del 2017.