Nepal: quasi 7000 morti. Nessuna speranza di altri sopravvissuti

Nepal: quasi 7000 morti. Nessuna speranza di altri sopravvissuti
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button

A una settimana dal sisma non ci sono più speranze di ritrovare in vita dei superstiti sotto le macerie. Lo hanno comunicato le autorità nepalesi

PUBBLICITÀ

A una settimana dal sisma non ci sono più speranze di ritrovare in vita dei superstiti sotto le macerie. Lo hanno comunicato le autorità nepalesi. Centinaia di persone però, soprattutto turisti, sono ancora scomparsi. 159 solo fra i francesi in visita. Oltre 6600 i morti. Più di 14.000 i feriti.

La gente non resta nelle case danneggiate.

Il paese economicamente è in ginocchio. Per rialzarsi avrebbe bisogno di 2 miliardi di dollari.

Servono per ricostruire le strutture case, ospedali, uffici governativi e gli edifici storici devastati dal terremoto del 25 aprile.

Il capo dell’esercito nepalese, il generale Gaurav Rana, ha dichiarato alla rete americana Nbc che molte regioni del Paese sono ancora isolate e che alla fine “15 mila potrebbero essere le persone rimaste uccise”.

Ma in tutto questo immenso dramma ci sono anche notizie positive come questo piccolo nato in un campo rifugiati. Una piccola speranza in un mare di disperazione.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Nepal, si aggrava il bilancio delle vittime del sisma

In Nepal sfila l'orgoglio LGBTQ+: in centinaia per chiedere maggiori diritti

Il Festival del riso fa "giocare" tutto il Nepal