ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Siria, nessun progresso dai colloqui di Mosca

Siria, nessun progresso dai colloqui di Mosca
Dimensioni di testo Aa Aa

Il secondo round di colloqui per un processo di pace in Siria si è concluso a Mosca, ma i progressi non sono evidenti. Una bozza di documento è stata adottata, ma non appare in grado di favorire la fine di un conflitto che dura da 4 anni e ha provocato 220 mila morti
“Non ci siamo illusi che questo meeting potesse mettere fine alla crisi siriana – dice Qadri Jamil – rappresentante di un gruppo d’opposizione -, ma la cosa importante è che abbiamo raggiunto un’intesa tra l’opposizione e il regime su un certo numero di questioni”.
Il problema è che anche i gruppi di opposizione sono profondamente divisi tra loro.
“Come potremmo portare altri rappresentanti dell’opposizione al tavolo dei negoziati? – si domanda Samir Aita del Syria Democratic Forum -Questo documento non suscita speranze: al contrario, le distrugge”.
Questo secondo round di colloqui a Mosca segue il primo, del gennaio scorso, che non aveva registrato progressi. Il fatto che non sia stata fissata una data per un nuovo round non induce a ottimismo.