Ucraina, Kiev proclama lo stato d'assedio sulle province dell'est

Ucraina, Kiev proclama lo stato d'assedio sulle province dell'est
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button

Le autorità ucraine hanno proclamato lo stato d’emergenza in tutte le province del sud-est, dove il conflitto con i ribelli filorussi ha raggiunto il

PUBBLICITÀ

Le autorità ucraine hanno proclamato lo stato d’emergenza in tutte le province del sud-est, dove il conflitto con i ribelli filorussi ha raggiunto il livello più alto dagli accordi di cessate il fuoco, che risalgono allo scorso settembre.

Scambi di tiri si susseguono in diverse località tra le città di Luhansk e Donetsk. In questa ultima località un bombardamento sul quartiere Kirovski, roccaforte degli insorti ha causato la morte di due civili e il ferimento di almeno altri due.

In questo clima continua lo scambio reciproco di accuse tra Kiev e Mosca, mentre il segretario generale della Nato, Stoltenberg, ha detto di voler sostenere le sanzioni contro la Russia, fin quando non smetterà di fornire aiuti ai ribelli.

Aiuti anche militari, che secondo molti esperti sarebbero alla base delle intensificate azioni di questi giorni, come il lancio di missili su Mariupol, lo scorso fine settimana, che ha causato una trentina di morti.

Lieto fine, invece, per i cinquecento minatori rimasti intrappolati sottoterra dopo un bombardamento che ha tolto la corrente agli ascensori. Le agenzie fanno sapere che tutti i minatori sono stati tratti in salvo, “uno per uno”.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Guerra in Ucraina: Zelensky, il 2024 sarà l'anno della svolta

Ucraina: manifestazioni nelle città europee per i due anni dall'inizio della guerra

Ucraina, due anni dall'inizio della guerra: il bilancio del conflitto