Iraq: i Peshmerga riconquistano nel nord il monte Sinjar

Iraq: i Peshmerga riconquistano nel nord il monte Sinjar
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button

Il Monte Sinjar, in Iraq, è stato riconquistato dalle forze peshmerga che hanno lanciato una vasta offensiva per rompere l’assedio dell’Isil. È una

PUBBLICITÀ

Il Monte Sinjar, in Iraq, è stato riconquistato dalle forze peshmerga che hanno lanciato una vasta offensiva per rompere l’assedio dell’Isil. È una delle battaglie decisive dei combattenti curdi e dei volontari yazidi sostenuti dai raid della coalizione internazionale guidata dagli Stati
Uniti.

Il Monte Sinjar si trova nel nord-ovest dell’Iraq, non lontano dalla frontiera con la Siria e dall’inizio di agosto era in mano ai jihadisti. Migliaia di persone della minoranza curdofona degli Yazidi sono fuggite, centinaia sono state uccise o fatte prigioniere dai miliziani.

“Questa operazione prosegue per riprendere tutte le aree che sono ancora sotto il controllo dell’Isil. La nostra speranza è che gli yazidi possano ritornare nelle loro case e nei loro villaggi’‘, ha spiegato Masrour Barzani, cancelliere del Consiglio di sicurezza regionale del Kurdistan.

Continuano nel nord dell’Iraq i raid della coalizione internazionale sulle postazioni del cosiddetto Stato islamico. Oltre 100 miliziani dell’Isil sono stati uccisi, tra il 3 e il 9 dicembre sarebbero morti diversi comandanti dell’organizzazione tra cui Abd al-Basit, a capo delle operazioni militari in Iraq.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Medio Oriente: gli Stati Uniti attaccano milizie filo-iraniane in Iraq e Siria

Iraq: al via i colloqui per la fine dell'operazione militare contro l'Isis

Iran e la guerra per procura: gruppo armato attacca una base in Iraq, feriti soldati Usa