La Germania legalizza la cannabis: qual è la posizione del resto d'Europa sul turismo dell'erba?

Un uomo fuma cannabis davanti alla Cattedrale di Colonia, in Germania, durante un evento di consumo pubblico all'inizio di una nuova legge, lunedì 1 aprile.
Un uomo fuma cannabis davanti alla Cattedrale di Colonia, in Germania, durante un evento di consumo pubblico all'inizio di una nuova legge, lunedì 1 aprile. Diritti d'autore Martin Meissner/The AP
Diritti d'autore Martin Meissner/The AP
Di Saskia O'Donoghue
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Questo articolo è stato pubblicato originariamente in inglese

La Germania ha allentato le leggi sul possesso e la coltivazione di cannabis: un primo passo verso il turismo dell'erba?

PUBBLICITÀ

La Germania è stata a lungo conosciuta come uno dei Paesi più conservatori d'Europa, ma questa percezione potrebbe cambiare. Questa settimana è diventato il più grande Paese dell'Ue a legalizzare la cannabis a scopo ricreativo, nonostante la forte opposizione di alcuni politici e di varie associazioni mediche.

I maggiori di 18 anni possono ora trasportare 25 grammi di cannabis essiccata e coltivare fino a tre piante di marijuana a casa. Il cambiamento significa che la Germania ha ora alcune delle leggi sulla cannabis più liberali in Europa, simili a quelle di Malta e Lussemburgo. Queste nazioni hanno legalizzato l'uso ricreativo rispettivamente nel 2021 e nel 2023.

In Europa i Paesi Bassi sono famosi per le loro politiche tolleranti sulle droghe, anche se di recente hanno adottato un approccio più severo per contrastare il turismo della cannabis. Per turisti non sarà così facile acquistare la cannabis in Olanda o nella vicina Germania.

Un gruppo di persone fuma una sigaretta di marijuana davanti alla Porta di Brandeburgo durante l'evento "Smoke-In", a Berlino
Un gruppo di persone fuma una sigaretta di marijuana davanti alla Porta di Brandeburgo durante l'evento "Smoke-In", a BerlinoEbrahim Noroozi/The AP

Cosa significa la modifica della legge per il consumo di cannabis in Germania?

Nonostante la modifica della legge in Germania, procurarsi la cannabis non è semplice. I piani iniziali per la vendita della cannabis nei negozi autorizzati sono stati abbandonati a causa dell'opposizione dell'Ue, anche se alcuni parlamentari tedeschi sperano che presto ci siano progetti pilota per sperimentare la vendita della droga in alcuni negozi.

Il governo tedesco spera che la legalizzazione aiuti a contenere il crescente mercato nero della sostanza. Dal 1° luglio le persone potranno ottenere la cannabis attraverso i cosiddetti "cannabis club".

Ogni associazione regolamentata potrà avere fino a 500 membri, ciascuno dei quali potrà acquistare fino a 50 grammi di cannabis al mese. Non è ancora chiaro se le associazioni saranno aperti ai cittadini stranieri o ai turisti. Alcuni gruppi sanitari hanno sollevato preoccupazioni sul fatto che la legalizzazione potrebbe portare a un aumento del consumo tra i giovani, che in alcuni casi potrebbero incorrere in gravi rischi per la salute.

Il governo ha promesso una campagna d'informazione capillare per aumentare la consapevolezza dei potenziali effetti negativi e ha anche sottolineato che la cannabis rimarrà vietata ai minori di 18 anni e nel raggio di 100 metri da scuole, asili e parchi giochi.

La legge ha ricevuto alcune critiche anche della polizia, che ha dichiarato apertamente di temere un aumento dei conflitti con i cittadini sotto l'effetto della droga. Le forze dell'ordine sostengono che sia complicato far rispettare la nuova legge, il che fa pensare che la Germania non diventerà presto una zona calda per il "turismo dell'erba".

Quali sono le maggiori destinazioni europee per il "turismo dell'erba"?

La cannabis è di fatto legale in diversi Paesi europei. Per la maggior parte, però, è disponibile solo per uso medico o è depenalizzata per uso personale. Ciò significa che nella maggior parte dei Paesi non è facilmente acquistabile dai turisti.

La situazione è molto diversa a Malta. La nazione insulare ha attualmente le leggi più tolleranti dell'intera Ue in materia di coltivazione, consumo e possesso di cannabis. Dal 2021 gli adulti possono portare con sé fino a 7 grammi di cannabis e coltivare fino a quattro piante a casa. Sebbene sia ancora proibito fumare marijuana in pubblico, le strade di Malta sono piene di negozi che vendono spinelli e edibili, oltre ad articoli di paraphernalia.

Un negozio di cannabis ad Amsterdam
Un negozio di cannabis ad AmsterdamJan Zwarthoed via Unsplash

Anche se i Paesi Bassi sono considerati un Paese tollerante nei confronti della marijuana, la coltivazione, la vendita e il possesso di droga sono in realtà illegali. Ufficialmente, la sua vendita è "tollerata" nei famosi "coffee shop" del Paese e il possesso di non più di 5 grammi di cannabis è depenalizzato.

Anche in Spagna il consumo personale di cannabis è stato depenalizzato. I regolamenti tendono a variare tra i vari comuni, ma i cannabis social club sono molto popolari: ce ne sono oltre mille, anche in località turistiche come Barcellona. Nonostante i controlli occasionali, la maggior parte delle forze dell'ordine chiude un occhio sui club, che sono noti per superare i limiti stabiliti dalla legge spagnola.

Un addetto pesa la cannabis in vendita in un negozio
Un addetto pesa la cannabis in vendita in un negozioBudding via Unsplash

La maggior parte degli altri Paesi europei prevede ancora multe o altre sanzioni per l'uso o il possesso di quantità anche minime di droga. È probabile che i Paesi più liberali tengano d'occhio l'evoluzione della nuova legge tedesca. Da tenere d'occhio è soprattutto il Belgio, dove dal 2003 il possesso di una quantità massima di 3 grammi di cannabis o la coltivazione di una pianta sono considerati "a bassa priorità di azione penale" per i maggiori di 18 anni.

L'anno scorso il vice primo ministro Pierre-Yves Dermagne ha dichiarato alla testata giornalistica fiamminga De Morgen che il Paese dovrebbe "prendere in considerazione la legalizzazione della cannabis", suggerendo che il Belgio potrebbe essere un altro Paese che si avvia alla legalizzazione prima del tempo.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Germania, ora la cannabis è legale: i berlinesi festeggiano accendendosi una canna in strada

La Germania legalizza la cannabis: consentito il possesso di 50 grammi per uso personale

Prendere il treno: perché è il mezzo migliore per ammirare gli incredibili paesaggi della Turchia