EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

I Paesi europei con i passaporti più potenti del mondo: Italia in alto in classifica

La Francia è uno dei quattro Paesi europei con i passaporti più potenti del mondo.
La Francia è uno dei quattro Paesi europei con i passaporti più potenti del mondo. Diritti d'autore Canva
Diritti d'autore Canva
Di Angela Symons
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Questo articolo è stato pubblicato originariamente in inglese

Quattro Paesi europei sono ora al primo posto, a pari merito con Singapore. L'Italia in alto alla classifica. A chiudere la lista i territori afflitti da confltti bellici

PUBBLICITÀ

Nella classifica dei Paesi con i passaporti più potenti al mondo, l'Europa è piuttosto ben rappresentata. Francia, Germania, Italia e Spagna condividono ora il primo posto con Singapore. Anche il Giappone, sceso al terzo posto nell'ultima classifica, è risalito ai primi posti della classifica.

L'Henley Passport Index classifica i passaporti dei Paesi in base al numero di luoghi a cui i titolari possono accedere senza visto. La classifica viene aggiornata regolarmente in base alle modifiche delle informazioni relative a ciascun Paese. I Paesi ai primi posti, per esempio, possono entrare in 194 Paesi senza avere bisogno di un visto.

Nella classifica di ottobre, Germania, Italia e Spagna erano al secondo posto, mentre la Francia era al terzo. Un'altra classifica dei passaporti concorrente, pubblicata il mese scorso da VisaGuide.World, assegnava dei punti in base al tipo di accesso senza visto e al "punteggio di importanza" di una destinazione. Secondo questi criteri, la Spagna si è classificata addirittura sopra Singapore.

I passaporti europei dominano la top 10

Nella nuova classifica di Henley per il 2024, i Paesi europei dominano la top 10.

La Finlandia e la Svezia sono al secondo posto, insieme alla Corea del Sud. Al terzo posto troviamo Austria, Danimarca, Irlanda e Paesi Bassi, seguiti da Belgio, Lussemburgo, Norvegia, Portogallo e Regno Unito al quarto. Grecia, Malta e Svizzera sono al quinto posto.

Per completare la top 10, la Repubblica Ceca e la Polonia raggiungono all'Australia e alla Nuova Zelanda in sesta posizione. L'Ungheria si accoda al Canada e agli Stati Uniti in settima; l'Estonia e la Lituania sono ottave; la Lettonia, la Slovacchia e la Slovenia sono none e l'Islanda è decima.

Altri Paesi europei che rientrano nella top 20 sono Cipro e Lichtenstein (12°), Bulgaria, Croazia e Romania (13°), Monaco (14°) e Andorra (19°).

Più in basso nella classifica, l'Ucraina si trova al 32° posto, seguita da una serie di Paesi balcanici, tra cui la Serbia al 37°, la Macedonia del Nord al 45°, il Montenegro al 46° e l'Albania al 48°.

La Moldavia è al 49° posto, seguita da Bosnia-Erzegovina e Georgia al 50°, Turchia al 52°, Bielorussia al 64°, Kosovo al 68°, Azerbaigian al 70°, Armenia al 74°.

Come è creato l'Henley Passport Index

L'Henley Passport Index classifica i 199 diversi passaporti del mondo in base al numero di destinazioni a cui i titolari possono accedere senza visto. La società di consulenza si avvale dei dati dell'Associazione Internazionale del Trasporto Aereo (IATA). La classifica esiste da una ventina d'anni e, mentre in precedenza veniva aggiornata quattro volte all'anno, ora la società afferma che sarà aggiornata mensilmente.

I Paesi ottengono un punto per ogni destinazione che possono visitare senza visto. Questo vale anche se i cittadini possono ottenere un visto all'arrivo, un permesso di visita o un'autorità di viaggio elettronica (ETA) quando entrano nella destinazione.

Non vengono assegnati punti per le destinazioni in cui è richiesto un visto o il titolare del passaporto deve ottenere un visto elettronico approvato dal governo prima della partenza.

Quali sono i Paesi con i passaporti meno potenti

Tra i 104 Paesi e territori presenti nella lista, l'Afghanistan è il fanalino di coda. Attualmente ha accesso senza visto a 28 Paesi, uno in più rispetto alla classifica di ottobre e 166 in meno rispetto a Francia, Germania, Italia e Spagna.

Anche la Siria, l'Iraq, il Pakistan e lo Yemen sono nella parte bassa della classifica, seguiti dalla Somalia al 99° posto, dalla Libia, dal Nepal e dai Territori palestinesi al 98°, dal Bangladesh e dalla Corea del Nord al 97°, dall'Eritrea e dallo Sri Lanka al 96° e da Iran, Libano, Nigeria e Sudan al 95°.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Il passaporto più potente al mondo è europeo

Batterie: il passaporto che rispetta ambiente e diritti umani

Parlamento europeo approva il passaporto sanitario, ma qualcuno nutre dubbi