EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Torna la neve in Europa. Ecco dove andare a sciare questo mese

Le stazioni sciistiche esultano per le nevicate di gennaio sulle Alpi.
Le stazioni sciistiche esultano per le nevicate di gennaio sulle Alpi. Diritti d'autore Canva
Diritti d'autore Canva
Di Angela Symons
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Questo articolo è stato pubblicato originariamente in inglese

Le stazioni sciistiche europee sono di nuovo innevate, dopo un mese di dicembre secco e mite.

PUBBLICITÀ

La scorsa settimana il Nord Europa è stato colpito da un'ondata di forte freddo, con temperature che hanno sfiorato i -43°C in alcune zone della Svezia. Questa settimana l'ondata artica è scesa verso sud, per la gioia degli sciatori delle Alpi francesi, che hanno potuto godere di piste innevate dopo un dicembre mite.

Più di un metro di neve fresca è sceso in località come Chamonix, Les Gets e Morzine. Anche sulle piste italiane sono stati misurati fino a 50 cm di neve, mentre l'Austria e la Svizzera si aggiravano intorno ai 30 cm, secondo l'inviato di On the Snow.

Il cambiamento è in linea con le previsioni basate sui precedenti anni di El Niño, in cui gli inverni europei tendono a iniziare in modo mite e umido prima di diventare più freddi e secchi tra gennaio e marzo. Potrebbe portare una delle migliori stagioni sciistiche degli ultimi anni, grazie a nevicate più abbondanti e prolungate.

Queste nevicate sono manna dal cielo per le stazioni sciistiche europee, che negli ultimi anni hanno lottato contro la mancanza di neve causata dal riscaldamento globale.

Volete andare sulle piste? Ecco le previsioni per le destinazioni sciistiche in Europa questo gennaio.

Austria: fino a tre metri di neve

Questa settimana sono previste nevicate in almeno 50 località austriache. Secondo On the Snow, i livelli del manto nevoso sono attualmente superiori del 150% rispetto alla norma.

Le migliori condizioni sciistiche del Paese si trovano nelle località austriache ad alta quota. St Anton am Arlberg nelle Alpi tirolesi e Stuben am Arlberg nel Vorarlberg hanno attualmente un manto nevoso di oltre tre metri in alcune parti.

Francia: ripresa nei Pirenei

Le destinazioni sciistiche nei Pirenei sono state più frequentate nel fine settimana, dopo un mese di dicembre piuttosto difficile a causa del clima secco e mite.

Nelle Alpi francesi è caduto un metro di neve in alcune delle principali località della regione. A Courchevel sono caduti 140 cm di neve nelle ultime 72 ore, mentre a Val Thorens ne sono caduti 117 cm.

Italia: sia le Alpi che gli Appennini innevati

Una bassa pressione in discesa dal Nord Atlantico ha portato all'Italia il primo assaggio di "vero inverno" venerdì. La neve è scesa a bassa quota sulle Alpi italiane e le temperature dovrebbero rimanere molto basse fino al 14 gennaio.

Per questa settimana è possibile raggiungere La Thuile in Valle d'Aosta, Livigno nelle Alpi o la Val Gardena nelle Dolomiti, per approfittare di oltre mezzo metro di neve al di sopra dei 1.000 metri.

Anche gli Appennini saranno coperti di neve oltre i 1.500 metri di quota, secondo Meteo.it.

Svizzera: via libera allo sci

La stazione sciistica svizzera di Verbier ha aperto con tre settimane di anticipo dopo le grandi nevicate di novembre.

Dopo le nevicate di questa settimana, alcune località hanno uno spessore di neve di oltre due metri, tra cui Davos Klosters nei Grigioni, Melchsee-Frutt nell'Obvaldo e Engadin a St Moritz. A Saas-Fee, vicino al confine italiano, il manto nevoso ha superato i tre metri.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Austria: l'inverno senza neve nelle stazioni sciistiche di Salisburgo, troppo caldo

Estate in Azerbaigian: mare di Baku, cucina deliziosa e feste all’insegna della cultura

Vacanze, mare senza il caldo? Dove andare in spiaggia in Europa a meno di 30 gradi