Incendi in Sicilia, evacuati i turisti e minacciati i siti storici

Catania, una città sulla costa orientale, ha registrato 47,6 C nel pomeriggio di lunedì.
Catania, una città sulla costa orientale, ha registrato 47,6 C nel pomeriggio di lunedì. Diritti d'autore Michael Held
Di Rebecca Ann Hughes
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button

Allarme in Sicilia, gli incendi costringono all'evacuazione dei turisti. Chiuso temporaneamente l'aeroporto di Palermo.

PUBBLICITÀ

Da giorni gli incendi stanno imperversando in tutta la Sicilia, alimentati da forti venti e dalla siccità che ha reso arido il territorio. Le fiamme hanno già costretto alcuni residenti e turisti a fuggire, nonché causato gravi disagi ai trasporti pubblici. L'aeroporto di Palermoè stato costretto in particolare a chiudere martedì mattina, a causa di roghi divampati nelle vicinanze.

L'aeroporto è stato riaperto, ma gli incendi continuano a diffondersi in altre zone dell'isola, tra cui il famoso parco archeologico di Segesta, che ospita alcuni degli edifici antichi più importanti d'Italia. Tra questi, il Tempio Dorico, risalente al V secolo avanti Cristo, che secondo è stato circondato dalle fiamme lunedì sera.

Nel frattempo, le temperature nella regione rimangono elevate, e prossime al record europeo raggiunto due anni fa nei pressi di Siracusa. A Catania, lunedì la colonnina di mercurio ha fatto segnare una massima di 47,6 gradi centigradi.

Incendi in Sicilia: "La gente non respira".

Gli incendi interessano le zone di Palermo, Catania e Messina. Molti residenti lamentano una situazione invivibile sui social network: "La gente non riesce a respirare per il fumo e il caldo, e c'è chi è costretto a scappare perché le case stanno bruciando", scrive l'utente di Twitter Carmen. I vigili del fuoco italiani hanno affrontato 650 focolai nella regione.

Turisti evacuati dalle località siciliane a causa degli incendi

A Carruba di Riposto, appena a nord della città di Catania, un vasto incendio sta devastando un'area ricca di vegetazione. Per precauzione, gli ospiti dei resort Donna Carmela e San Antonio e dell'agriturismo Galea sono stati evacuati.

Vicino a Trapani, sulla costa occidentale dell'isola, sono stati evacuati anche i resort e gli hotel di San Vito Lo Capo.

Un incendio costringe alla chiusura l'aeroporto di Punta Raisi

Un incendio ha costretto l'aeroporto Falcone Borsellino di Palermo a sospendere il traffico aereo fino alle 11 di martedì. Il rogo era divampato la sera precedente, nei pressi di Cinisi e i vigili del fuoco hanno lottato per contenerlo per tutta la notte.

Lo scalo ha fatto sapere attraverso un tweet che un numero limitato di voli in partenza è stato autorizzato a partire. Anche un aereo proveniente da Torino è riuscito ad atterrare. In seguito, l'aeroporto ha confermato di essere totalmente operativo per i voli in partenza, mentre gli arrivi dipenderanno dalle condizioni meteorologiche.

L'incendio ha causato anche interruzioni stradali e ferroviarie nell'area circostante. Una donna sarebbe morta poiché le fiamme hanno impedito a un'ambulanza di raggiungere la sua abitazione. L'aeroporto di Catania è stato costretto a chiudere la settimana scorsa a causa di un incendio nel terminal.

La Sicilia soffoca con oltre 45 gradi di calore

L'ondata di caldo che sta colpendo l'Europa meridionale ha aumentato non solo il rischio di incendi ma anche quello di decessi. In Sicilia, la colonnina di mercurio ha toccato i 46,7 gradi a Catania, appena al di sotto del record europeo di 48,8 gradiregistrato a Siracusa nel 2021.

Martedì, sedici città italiane sono state poste in stato di allerta a causa delle temperature elevate, tra cui proprio Palermo e Catania. Come noto, aMilano, lunedì notte una tempesta ha divelto tetti e sradicato alberi. Le strade sono state bloccate e il sistema di trasporto pubblico è stato interrotto.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Non c'è tregua per la Grecia: a Rodi, 9° giorno consecutivo di incendi

Quando entreranno in vigore i nuovi controlli alle frontiere dell'Ue? Tutto quello che c'è da sapere su EES e ETIAS

Swiss Air, lascia a terra tutti i bagagli dei passeggeri. E' accaduto sul volo Zurigo-Bilbao