Mobile World Congress 2023: dal 6G al metaverso

A Barcellona il Mobile World Congress 2023
A Barcellona il Mobile World Congress 2023 Diritti d'autore JOSEP LAGO/AFP
Diritti d'autore JOSEP LAGO/AFP
Di Luke Hurst
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button

Fino al 2 marzo Barcellona ospita il più importante evento di connettività del settore mobile. Ecco cosa aspettarsi

PUBBLICITÀ

Torna la più grande fiera dedicata a telefonia mobile e telecomunicazioni in Europa. Al via il 27 febbraio il Mobile World Congress 2023 (Mwc) che richiama a Barcellona i più importanti esponenti del settore, oltre a più di 75mila altri partecipanti.

Ecco cosa aspettarsi dall'edizione di quest'anno e dal suo impatto sul capoluogo della Catalogna.

Il 5G avanza, ma anche il 6G è all'ordine del giorno

Tra i temi principali c'è il 5G, con la quinta generazione di reti mobili che già permettono di portare più dati - e molto più rapidamente - a milioni di dispositivi in tutta Europa.

Il 5G ha già apportato miglioramenti nella realtà virtuale e nel metaverso e la sua maggiore larghezza di banda si è rivelata importante per una vasta gamma di settori, dalla tecnologia alla medicina.

E benché il 5G sia ancora in via di sviluppo così (come le nuove tecnologie messe a punto sulla base di esso), i riflettori del MWC saranno accesi anche sul suo successore: il 6G.

Nonostante manchino ancora anni al suo completamento, la rete mobile di sesta generazione - 6G - sarà fondamentale per il nostro mondo sempre più connesso e per le tecnologie emergenti, tra cui veicoli a guida autonoma (o volanti), città intelligenti, realtà virtuale e aumentata ed esplorazione dello Spazio.

LEGGI ANCHE: Gli sviluppi tecnologici al servizio dell'industria della bellezza

Espandere il metaverso

Le varie aziende partecipanti all'evento illustreranno i loro primi esperimenti nel metaverso, che sta lentamente, ma inesorabilmente, cambiando il modo in cui viviamo, lavoriamo e giochiamo.

Il MWC descrive il metaverso come un modo in cui l'esperienza dell'utente sarà "completamente trasformata" nei prossimi cinque anni.

Tra gli argomenti legati al metaverso presentati nell'edizione di quest'anno ci saranno gli impatti sull'istruzione e su come sarà da questo trasformata, le tecnologie immersive, e una riflessione sul futuro stesso del metaverso, per capire se si tratta di una moda passeggera oppure di una truffa.

PER APPROFONDIRE:

Start-up in mostra a 4YFN

"L'attenzione verterà sulla combinazione di realtà fisica e virtuale e su come viene applicata ad alcune soluzioni concrete per le persone", ha detto a Euronews Miquel Martí, CEO di Tech Barcelona, un'associazione privata senza scopo di lucro che sostiene l'ecosistema digitale e tecnologico di Barcellona.

Sebbene a fare la parte del leone all'evento siano le grandi aziende tecnologiche e di telecomunicazioni, l'appuntamento più interessante all'interno del MWC, secondo l'organizzazione di Martí, è l'evento marginale "Four Years From Now" (4YFN) dedicato alle start-up. 
**
L'impatto su Barcellona**

Per Tech Barcelona in particolare, il MWC è un'opportunità per mostrare le start-up con cui lavora e aiutarle a creare connessioni.

"Daremo ai nostri membri e alle nostre start-up la possibilità di parlare, di fare una presentazione delle proprie attività; forse più di 50 aziende faranno le loro presentazioni in questa sala per l'evento", ha detto Martí.

Per quanto riguarda la scena tecnologica di Barcellona, secondo Martí l'evento riporterà aziende e investitori in città e li vedrà rinnovare il loro impegno nei confronti di Barcellona come luogo in cui fare affari.

“Ci aspettiamo che siano più interessati a ciò che stiamo facendo e al modo in cui stiamo sviluppando i nostri progetti e le nostre attività locali”, ha affermato.

E per la città e l'economia in generale, il MWC è un grosso affare. Sono più di 60mila le persone che abitualmente arrivano a Barcellona per la conferenza (a parte le edizioni saltate a causa dalla pandemia di COVID-19), e quest'anno dovrebbero essere ancora di più.

PUBBLICITÀ

"L'impatto in termini di effetti diretti e indiretti sulla città è enorme", ha affermato Martí. "Con più di 60mila partecipanti, l'industria alberghiera, i ristoranti, e tutta la città ne risentiranno".

“Non si tratta solo di ciò che accade in fiera, ma anche dei diversi incontri che vengono creati e organizzati”, ha aggiunto.

“Oltre a far confluire qui investitori, riunire il top management di operazioni speciali, il WMC facilita incontri e conversazioni che definiranno le prossime partnership e soluzioni per le persone".

Il Mobile World Congress è in programma fino a venerdì 2 marzo.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Istruzione 4.0: complicità uomo-tecnologia

Fintech, la tecnologia al servizio delle aziende e dei consumatori

Elezioni Ue, attenti alle fake news dell'intelligenza artificiale: ChatGPT, Gemini e Copilot fanno disinformazione secondo uno studio sui chatbot di AI