EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

UE: Ricerca e sviluppo tecnologico per una maggiore sicurezza

UE: Ricerca e sviluppo tecnologico per una maggiore sicurezza
Diritti d'autore 
Di Denis Loctier
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Ricerca e sviluppo tecnologico per una maggiore sicurezza: questi i compiti del Centro Comune di Ricerca dell'UE a Geel

Lo spray TATP, (Perossido di acetone) utilizzato dalle autorità di diversi paesi dell'UE, per addestrare cani poliziotto e fare ispezionare accurate anti-terrorismo, è stato sviluppato dai ricercatori delCentro Comune di Ricerca dell'UE a Geel. Di cosa di occupa questo Centro e quali sono le sue particolarità? Ci spiega tutto Bartel Meersman, capo Unità Trasporti e Sicurezza ai confini del Centro.

"Il JRC è un Centro di ricerca, anche a carattere scientifico, della Commissione europea. Siamo indipendenti da qualsiasi interesse economico e finanziario nazionale. Lavoriamo per conto delle istituzioni europee."

"I nostri principali referenti sono la polizia, le forze dell'ordine e chiunque debba scovare esplosivi: le autorità dell'aviazione civile degli Stati membri che ispezionano gli aeroporti, ma anche gli ispettori dell'Unione europea il cui ruolo è controllare gli Stati membri."

"L'Unione Europea ha inoltrato richieste piuttosto rigide in materia di sicurezza, in particolare per l'aviazione, quindi dobbiamo avere standard altissimi. I nostri laboratori sono certificati ISO-17025, in modo che chiunque possa controllare che i nostri lavori e il nostro materiale rispettano le qualità richieste. Le persone che lavorano qui hanno una grande competenza Tutti hanno un dottorato di ricerca e molti anni di esperienza nello sviluppo di questi strumenti."

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Ricostruire l'habitat marino distrutto dalle attività umane

Costruire in modo più veloce e sicuro: un robot potrebbe rivoluzionare l'edilizia

Nanocargo: la tecnologia che promette di combattere il tumore al seno