EventsEventiPodcasts
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Antimafia, droga: smantellata rete internazionale, oltre 100 arresti in Italia e all'estero

Panetti di cocaina (archivio)
Panetti di cocaina (archivio) Diritti d'autore PATRICIA DE MELO MOREIRA/AFP or licensors
Diritti d'autore PATRICIA DE MELO MOREIRA/AFP or licensors
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button

108 misure cautelari in Calabria, 15 in Liguria, 38 in Lombardia contro lo spaccio di droga; arresti anche in Belgio, Francia, Spagna, Portogallo e Germania

PUBBLICITÀ

I carabinieri del Ros e del Comando provinciale di Reggio Calabria hanno arrestato 108 persone - 85 in carcere - in esecuzione di quattro ordinanze di custodia cautelare emesse dal gip su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia reggina.  

L'operazione si è svolta con il supporto in fase esecutiva dei comandi provinciali carabinieri di Catanzaro, Vibo Valentia, Pescara, Milano, Salerno, Catania, Savona, Bologna, Vicenza, L’Aquila, Ancona, Roma e Cagliari, degli Squadroni Eliportati Cacciatori di Calabria, Puglia e Sicilia, nonché del 8° Nucleo Elicotteri e del Nucleo Cinofili di Vibo Valentia. 

Gli indagati sono accusati a vario titolo d'associazione mafiosa; concorso esterno e traffico internazionale di droga con l'aggravante di transnazionalità e di ingente quantità; traffico di armi, anche da guerra; riciclaggio; favoreggiamento; trasferimento fraudolento e procurata inosservanza di pena. 

L'operazione, denominata ''Eureka'', ha colpito in particolare le cosche Nirta-Strangio di San Luca e Morabito di Africo.

Nel resto del mondo

Arresti anche in altri Paesi europei.
In Germania, secondo il quotidiano "Frankfurter Allgemeine Zeitung", sono state effettuate perquisizioni presso quattro attività, tra cui una gelateria italiana, nella città di Erfurt, proprio al centro del Paese.

In Germania, secondo le autorità dei Länder di Baviera, Nord Reno-Vestfalia, Renania-Palatinato e Saarland, sono state effettuate più di 100 perquisizioni e sono stati eseguiti circa 30 mandati d'arresto, tra cui quattro mandati europei.

L'operazione "Eureka", lanciata a livello europeo più di tre anni fa, è "una delle più importanti e significative degli ultimi anni nel campo della criminalità organizzata in Italia", ha sottolineato la polizia della Baviera.

Nell'ambito di queste indagini, le autorità italiane e belghe hanno potuto attribuire alla 'ndrangheta l'importazione e il traffico di quasi 25 tonnellate di cocaina, per il periodo da ottobre 2019 a gennaio 2022, ha aggiunto la polizia bavarese.
Sono stati, inoltre, individuati flussi finanziari per oltre 22 milioni di euro dalla Calabria verso Belgio, Paesi Bassi e Sud America.

L'inchiesta riguarda anche Portogallo, Belgio, Francia, Slovenia e Romania e la rete degli indagati si estenderebbe ad Argentina, Brasile, Panama e perfino Australia.  

Ad occuparsi di tenere i fili dell'intera operazione "Eureka" sono Europol ed Eurojust.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Mafia sul litorale romano: malavita locale e criminalità organizzata vanno a braccetto

G7 in Puglia: seconda giornata, grande attesa per il Papa

Spagna e Turchia: accordi commerciali da 25 miliardi di euro e focus su Palestina