This content is not available in your region

L'agricoltura è strategica in tempi di crisi. Le misure della UE

Access to the comments Commenti
Di Gregoire Lory  & Alberto de Filippis
euronews_icons_loading
L'agricoltura è strategica in tempi di crisi. Le misure della UE
Diritti d'autore  Vincent MICHEL/AP

Realizzare più prodotti alimentari per rispondere ai disagi causati dalla guerra in Ucraina. Questo il senso delle proposte presentate mercoledì dalla Commissione europea. L'istituzione sottolinea che l'offerta non è minacciata nell'Unione, ma sono necessarie risposte a breve e medio termine per evitare qualsiasi carenza. La Commissione propone pertanto di ampliare la produzione.

Janusz Wojciechowski, Commissario europeo per l'agricoltura: "Apriamo la possibilità di utilizzare i terreni agricoli esclusi dalla produzione a causa dell'obbligo di inverdimento che abbiamo nella politica agricola comune. Si tratta dei 4 milioni di ettari, si tratta di 'aree di interesse ecologico, di aree a maggese o di terreni che vengono trascurati. Questi terreni possono essere utilizzati per la produzione agricola, per la produzione di alimenti e mangimi".

La Commissione propone inoltre una dotazione di 500 milioni di euro per aiutare i produttori. Suggerisce inoltre di concedere anticipi ai pagamenti diretti e offrire una maggiore flessibilità sulle importazioni di prodotti destinati all'alimentazione animale.

L'Unione Europea vuole aiutare anche l'Ucraina e accusa la Russia di voler provocare una carestia.

Valdis Dombrovskis, vicepresidente della CE: "Vorrei sottolineare che la Russia sembra prendere di mira e distruggere deliberatamente le scorte alimentari e le scorte di cibo dell'Ucraina". 

La commissione propone inoltre l'istituzione di un programma di aiuti di emergenza di 330 milioni di euro per gli ucraini al fine di garantire l'accesso a beni e servizi di base.