This content is not available in your region

Orban e Putin, come la Russia cerca di rompere fronte di sostegno all'Ucraina secondo eurodeputati

Access to the comments Commenti
Di Euronews
euronews_icons_loading
Orban e Putin, come la Russia cerca di rompere fronte di sostegno all'Ucraina secondo eurodeputati
Diritti d'autore  Zoltan Mathe/MTVA - Media Service Support and Asset Management Fund

Eurodeputati e analisti avvertono che la visita di Viktor Orbán a Vladimir Putin in Russia martedì potrebbe mettere a rischio la politica comune dell'UE.

Alla luce del rafforzamento militare della Russia, la visita può essere vista come una dimostrazione di sostegno alla politica aggressiva di Putin da parte di uno Stato membro dell'UE.

Ma Viktor Orbán insiste che i colloqui sono necessari per ottenere più gas a buon mercato dalla Russia: "Vorrei avere ai colloqui che in questo periodo difficile di aumenti dei prezzi dell'energia possiamo aumentare la quantità di gas naturale che è stata concordata nelle relazioni russo-ungheresi".

La scorsa settimana i ministri degli Esteri dell'UE hanno inviato un avvertimento al presidente Putin e gi hanno detto che la Russia dovrà affrontare sanzioni economiche se attaccherà l'Ucraina. In segno di sostegno, anche il Parlamento europeo invia una delegazione a Kiev. Un deputato ha avvertito Orbán di non rischiare l'unità dell'UE.

Cosi' Nathalie Loiseau, eurodeputata francese di renew Europe: "Non abbiamo dubbi, Vladimir Putin sta cercando di dividerci. Quindi spero sinceramente che Viktor Orbán si renda conto della posta in gioco e che si attenga al messaggio di unità dell'Unione europea".

Ma un esperto del think tank finanziato dal governo ha minimizzato il rischio della visita di Orban a Mosca.

Dice György Ilyas dell'Istituto per gli Affari Esteri e il Commercio: “Non credo che Viktor Orbán debba rappresentare entrambi gli interessi. Deve rappresentare un solo interesse, l'interesse dell'Ungheria. E gli interessi dell'Ungheria coincidono con gli interessi dell'UE e della NATO. 

Ma i partiti di opposizione ungheresi hanno chiesto al primo ministro ungherese di annullare il suo viaggio in Russia. Perché questo tradirebbe gli interessi dell'Ungheria e dell'Europa.