Che cos'è il progetto EGALURG e come è nato

Di Aurora Velez
Che cos'è il progetto EGALURG e come è nato
Diritti d'autore  euronews

Quest'ospedale mobile si chiama UMPEO (Unité Mobile Polyvalente Europe Occitanie). Fa parte della rete di cooperazione transfrontaliera EGALURG.

Tomás Belzunegui, responsabile di EGALURG per la regione di Navarra, ci spiega il significato di questo acronimo e come pensavano di utilizzare il camion prima della pandemia: "EGALURG è l'assistenza d'emergenza, su un piano di parità o a condizioni uguali; in altre parole, non forniamo cure migliori ad alcune persone piuttosto che ad altre, a seconda del loro luogo di residenza", racconta. "Promuoviamo semplicemente ottime cure ed eque, a quelle popolazioni che si trovano un po' isolate".

UMPEO non era nato, ovviamente, per affrontare l'emergenza Covid, ma aveva un altro scopo. "Il progetto attuale è proprio questo ospedale mobile, che Tolosa ha progettato e che abbiamo portato qui nella regione di Navarra, per testarlo", spiega Belzunegui. "In realtà, è un'infrastruttura progettata per qualsiasi situazione di disastro o di rischio prevedibile. Ad esempio, potremmo installarlo nella piazza del municipio a Pamplona, durante San Firmino, la corsa dei tori".