EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Stato dell'Unione: Brexit, la sconfitta della May e la delusione dell'Ue

Stato dell'Unione: Brexit, la sconfitta della May e la delusione dell'Ue
Diritti d'autore 
Di Maria Irene Giuntella
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Brexit, dopo la bocciatura dell'accordo tra Londra e Bruxelles, l'Ue esprime rammarico e discute sulla situazione. La May prepara un piano B da presentare alla Camera dei Comuni.

PUBBLICITÀ

Una settimana da montagne russe per la premier britannica Theresa May.

Prima, la Camera dei Comuni ha bocciato clamorosamente il piano per la Brexit negoziato dalla May  e l'Unione europea, dopo due anni di preparativi.

Poi il giorno dopo la sconfitta,la May è a malapena sopravvissuta a un voto di fiducia.

Il dramma della Brexit ha raggiunto un nuovo livello di caos, e Theresa May, in assenza di un serio sfidante, rimane tranquilla e resta in sella per il momento.

La May ha pero' subito la piu' grande sconfitta parlamentare, di 230 voti ,nella storia britannica moderna.

**Il dibattito al Parlamento Europeo dopo la boccatura del piano Brexit
**

Il giorno dopo la bocciatura del piano per la Brexit, il Parlamento europeo ha discusso sulla situazione.

Anche se per i legislatori europei, la sconfitta di May non è stata una sorpresa,il rammarico è comunque grande.

La Brexit resta in ogni caso programmata per il 29 marzo.

Alcune imprese europee temono la prospettiva di un mancato accordo sulla Brexit , come la compagnia aerea spagnola Iberia la cu proprietà è di maggioranza britannica.

Secondo le normative europee le compagnie aeree per avere il diritto di volare sul territorio Ue devono essere rappresentate in maggioranza da investitori europei.

L'agenda della prossima settimana

Lunedi' è un altro giorno difficile per Theresa May , la Camera dei Comuni le ha chiesto di presentare un piano B per la Brexit.

Martedi' avrà inizio a Davos il World Economic Forum ,il raduno annuale di leader e personalità globali.

Sempre martedi' la Cancelliera Angela Merkel e il Presidente Emmanuel Macron firmeranno il Trattato di Aachen ,la Germania e la Francia si impegnano cosi' ad una piu' stretta cooperazione nelle politiche estere ed economiche europee.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Brexit: May presenta il piano B

State of the Union: Il Fronte popolare in Europa, la Nato e l'Ucraina, i viaggi di Orbán

Sudan: la tragedia della guerra e la crisi umanitaria nell'ultima puntata di State of the Union