Accordo sul debito greco ancora lontano

Accordo sul debito greco ancora lontano
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button

The Brief: l'appuntamento quotidiano con l'attualità europea da Bruxelles

PUBBLICITÀ

La strada si annucia lunga prima di trovare un accordo sul debito greco.
La direttrice del Fondo monetario internazionale ritiene che la Grecia e i suoi creditori abbiano percorso solamente metà del cammino. I negoziati sono in stallo e ritardano l’attuazione del terzo piano di salvataggio del paese. Atene ha concordato nuove riforme per soddisfare i suoi creditori. Ma le divisioni sussistono anche tra di loro. L’ eurozona, guidata dalla Germania, non vuole sentir parlare di un alleggerimento del debito greco. Un’opzione, invece, sostenuta dal Fondo monetario internazionale, guidato da Christine Lagarde.

La politica del governo ungherese non minaccia attualmente lo stato di diritto. E’ l’analisi della Commissione europea sulle varie riforme avviate da Budapest. L’Ungheria è quindi al di fuori della procedura di infrazione. Tuttavia, l’istituzione non risparmia le autorità ungheresi. Il Primo ministro Viktor Orban dovrà spiegare la sua visione del progetto europeo.

La Polonia domani celebrerà il 100 ° anniversario della morte di Ludwik Zamenhof. Il medico polacco è meglio conosciuto con lo pseudonimo di Doktoro Esperanto, per essere stato il creatore dell’ Esperanto – una lingua internazionale parlata in 120 paesi.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

La Sinistra europea fissa gli obiettivi per le elezioni di giugno

La rabbia degli agricoltori europei: a Bruxelles contro le logiche neoliberiste

Elezioni: la sinistra sceglie Walter Baier per la Commissione europea