L'ascesa dell'estrema destra in Europa

L'ascesa dell'estrema destra in Europa
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
PUBBLICITÀ

Domanda di Vivi, dalla Grecia:
“Salve. Siamo studenti della Ioannina University of Economics. La nostra domanda è: “Come fa ad esserci accordo ed armonia in Europa se in Grecia ed in molti altri paesi europei l’estrema destra è in ascesa?”

Risposta di Jean-Yves Camus, politologo e ricercatore associato dell’Istituto francese di Relazioni Internazionali e Strategiche:
“In effetti l’Europa sta lottando per rimanere solida di fronte all’ascesa di partiti xenofobi e populisti, che è cominciata agli inizi degli anni Ottanta.

Uno degli elementi su cui si fonda l’Europa, e di certo anche una dei motivi principali per cui è stata fondata l’Unione Europea, è il desiderio di non vedere mai più sul continte europeo l’avvento dei regimi autoritari, xenofobi e razzisti, come quelli che abbiamo avuto tra il 1940 e il 1945.

Ma dopo un pò la realtà prende il sopravvento, e l’Europa è una federazione di stati. Dunque sono le elezioni che decidono il governo di ciascuna nazione e poi l’Unione Europea, la Commissione, il Parlamento possono solo prendere atto dei risultati di queste elezioni democratiche e dare raccomandazioni o avvertimenti del tipo: “Attenzione, ciò che accade in questo o in quel paese – come ad esempio ora in Grecia e in Ungheria – non si confà all’Europa perchè viola i nostri valori fondamentali.”

Si arriva poi ad un momento in cui spetta ai singoli stati dotarsi di una propria legislazione e assumersi la responsabilità dei problemi politici che provocano l’aumento di popolarità dei movimenti di estrema destra.”

Se anche voi volete fare una domanda potete cliccare su questo link

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Sicurezza aerea, cos'è cambiato dopo il disastro Germanwings

Lavoratori distaccati, truffa o opportunità?

Come imparare online: l'autodidatta del futuro studia in rete