È morta Sandra Milo, l'attrice aveva 90 anni

L'attrice Sandra Milo posa per i fotografi al suo arrivo alla prima del film "Dorogie Tovarischi" durante la 77esima edizione della Mostra del Cinema di Venezia
L'attrice Sandra Milo posa per i fotografi al suo arrivo alla prima del film "Dorogie Tovarischi" durante la 77esima edizione della Mostra del Cinema di Venezia Diritti d'autore Joel C Ryan/Joel C Ryan/Invision/AP
Di euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button

La Sandrocchia di Fellini aveva 90 anni. Si è spenta nella sua casa tra l'affetto dei familiari

PUBBLICITÀ

È morta Sandra Milo, l'attrice aveva compiuto 90 anni lo scorso 11 marzo. Si è spenta nella sua abitazione e tra l'affetto dei suo cari come aveva richiesto. Lo ha reso noto la famiglia. Milo ha avuto una lunghissima carriera decidendo di fatto di non andare mai via dalle scene, se si pensa che l'ultimo programma tv è stato nel 2023 Quelle brave ragazze su Sky. Nel 2021 aveva ricevuto il David di Donatello alla carriera.

La vita e la Carriera della Musa di Fellini

Nata a Tunisi nel 1933, attrice e conduttrice, all'anagrafe Salvatrice Elena Greco, "Sandrocchia" per il regista Federico Fellini di cui è stata musa, ha debuttato con Lo scapolo al fianco di Alberto Sordi nel 1955.

Nel 1959, insieme a Vittorio De Sica, ha interpretato una prostituta ne Il Generale della Rovere prodotto da Moris Ergas che poi diventerà suo marito e padre di sua figlia Deborah. Nel 1961 è in Fantasmi a Roma con Eduardo De Filippo, Vittorio Gassman e Marcello Mastroianni.

Ma l'incontro della carriera e anche della vita, visto il legame sentimentale clandestino durato 17 anni che nacque e che fu rivelato pubblicamente solo nel 2009 a Porta a Porta, è con Federico Fellini. Per il regista riminese fu nel cast di e Giulietta degli spiriti. Per entrambi i ruoli fu premiata con i Nastri d'Argento come miglior attrice non protagonista.

Più volte ha dichiarato che il suo grande amore è stato in realtà Bettino Craxi, il leader socialista a cui è stata legata a metà anni ottanta per alcuni anni, mentre era sposata con Ottavio De Lollis, padre anche dei suoi figli Ciro e Azzurra.

Dagli anni novanta un ritorno forte in tv partecipando a numerosi programmi, tra cui l'Isola dei famosi. Nel 2021 è stata onorata del premio David di Donatello alla carriera. 

L'8 gennaio 1990 Milo fu vittima di un atroce scherzo televisivo a L'amore è una cosa meravigliosa su RaiDue: una telefonata la informava che il figlio Ciro era in gravi condizioni in seguito a un incidente stradale.

Pierluigi Diaco ricorda Sandra Milo

''Sandra è stata un'amica sincera e una compagna di viaggio preziosa. La ringrazio per avermi insegnato che qualsiasi momento negativo, perfino il più doloroso, poteva essere affrontato con sorriso e altruismo. Per il gruppo di lavoro di 'Io e te' e 'Io e te di notte' è stata fonte inesauribile di entusiasmo e idee, una fan degli altri, una donna sempre pronta a mettersi in gioco con umiltà e spirito di squadra", ha commentato il presentatore tv Pierluigi Diaco, collega e amico di Milo.

"Sono contento che abbia ricevuto nel 2021 il premio che meritava, quel David di Donatello alla carriera che l'ha consacrata per ciò che era: una grande artista. La puntata di oggi di BellaMa' sarà interamente dedicata a lei, con la riproposizione della sua ultima conduzione tv, avvenuta da noi lo scorso anno''.

Numerosi i personaggi del mondo dello spettacolo che hanno esternato sui social il cordoglio per la perdita e condiviso un ricordo dell'attrice.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Cinema, Roma dà l'ultimo saluto a Sandra Milo: in centinaia ai funerali dell'attrice

Gli eredi di Sinéad O'Connor chiedono a Donald Trump di smettere di usare le sue canzoni

Eurovision 2024: Israele accetta di cambiare il testo della sua canzone "October rain"