EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ
Jane Birkin e Serge Gainsbourg, al Festival di Cannes 1974.
Jane Birkin e Serge Gainsbourg, al Festival di Cannes 1974. Diritti d'autore Jean Jacques Levy/AP1974
Diritti d'autore Jean Jacques Levy/AP1974

Addio a Jane Birkin, cantante-attrice icona dall'accento inglese

Di Euronews - Ansa
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

La cantante-attrice è stata ritrovata morta nella sua casa di Parigi. Aveva 76 anni. Nelle ultime settimane aveva dovuto interrompere i concerti per problemi di salute. Resta nel mito per la canzone "Je t'aime...moi non plus" con Serge Gainsbourg e per alcuni film d'autore, come "Blow Up"

PUBBLICITÀ

È morta a 76 anni Jane Birkin, musa e compagna del cantante e compositore Serge Gainsbourg (1928-1991), uno dei personaggi più noti di Francia. 

È stata ritrovata senza vita nella sua casa di Parigi. 

La cantante era malata da tempo e aveva annullato di recente una serie di concerti per motivi di salute.

Era apparsa sofferente durante l'ultima cerimonia dei premi César a febbraio, a cui ha presenziato insieme alla figlia Charlotte e alla nipote Alice

"Sono sempre stata una grande ottimista - aveva scritto in un comunicato che annunciava l'annullamento delle date - e mi rendo conto che mi serve ancora un po' di tempo per essere di nuovo capace di stare in scena insieme a voi".

Nata a Londra nel 1946, si era trasferita in Francia alla fine degli anni Sessanta.
Dopo un primo matrimonio con il compositore John Barry, dal quale ebbe una figlia, Kate - morta nel 2013 -, incontra Serge Gainsbourg, con il quale diede vita ad una indimenticabile coppia artistica e nella vita. 

Nel 1969, riscuote un enorme successo il leggendario (e scandaloso) duetto senza età, con la voce sussurrata di Jane, nella canzone "Jet'aime...moi non plus".
Un brano che resta scolpito nella storia della musica. 

Nel 1971, la nascita della loro figlia Charlotte Gainsbourg, ora affermata attrice.

Dopo dieci anni turbolenti, nel 1981, Jane Birkin fuggì dal loro appartamento in rue Verneuil a Parigi, con le figlie Kate e Charlotte, e ricostruì la sua vita con il regista Jacques Doillon.

Vadim Ghirda/Copyright 2021 The AP. All rights reserved.
Jane Birkin con la figlia Charlotte Gainsbourg, al Festival di Cannes 2021.Vadim Ghirda/Copyright 2021 The AP. All rights reserved.

Cantante, ma anche attrice, sceneggiatrice e regista, Jane Birkin ha recitato in molti film. Fra questi, "La piscina", con Romy Schneider e Alain Delon, "Una donna come me" e "Blow-up" di Michelangelo Antonioni, Palma d'Oro 1967 a Cannes.
Ha lavorato con registi del calibro di Jean-Luc Godard, Jacques Doillon, Jacques Rivette e Agnes Varda.

Nel settembre 2021, era stata già costretta ad annullare una serie di concerti per un lieve ictus. 

Jane Birkin era Ufficiale dell'Ordine dell'Impero Britannico e, in Francia, Comandante dell'Ordine delle Arti e delle Lettere. Ma nel 1989 rifiutò la Legion d'Onore, spiegando che "solo gli eroi" avrebbero dovuto riceverla. 
Era un modo per "salutare" suo padre, David, un ufficiale della Royal Navy, che aveva trasportato combattenti della resistenza dalla Gran Bretagna alla Francia durante la Seconda Guerra Mondiale.
Morì nel 1991, il giorno del funerale di Serge Gainsbourg.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate