This content is not available in your region

Jakub Józef Orliński, voce d'angelo con la passione per la breakdance

euronews_icons_loading
Jakub Józef Orliński, voce d'angelo con la passione per la breakdance
Diritti d'autore  AP Video
Di Debora Gandini

C’è chi ritiene che quello dell’opera classica sia un ambiente super-elitario e anche un po’ snob. Niente di più sbagliato. A dimostrarlo è un giovane cantante polacco Jakub Józef Orliński, considerato una promettente star. Grande fan della break dance ha usato lo sfondo del Metropolitan di New York per mostrarci le sue performance, un modo per attirare a teatro il pubblico giovane.

"Come cantante d’opera cerco di essere il più versatile possibile, spiega Orliński , e lo stesso faccio quando mi esibisco come breakdancer. Cerco di usare tutte le tecniche che conosco, tipo movimenti basati sulla forza dei muscoli, e poi il freeze, il footwork, un mix di tutto quello che è la breakdance."

Jakub Józef Orliński è un controtenore di fama mondiale di 31 anni. 4 anni fa la sua interpretazione della celebre aria “Vedrò con mio diletto' tratto dall’opera Il Giustino#:~:text=Il%20Giustino%20(RV%20717)%20%C3%A8,Tieteberga%20e%2C%20in%20seguito%2C%20del) di Antonio Vivaldi, eseguita con sneaker e camicia a quadri, fece su Youtube 8 milioni di visualizzazioni, facendo impazzire il mondo intero. Da allora il contro tenore ha tenuto spettacoli in tutta Europa e ora è alle prese con il suo debutto nella Grande Mela. Al Metropolitan Jakub Józef Orliński è il protagonista della nuova opera "Eurydice" del giovane compositore Matthew Aucoin, in scena da questo martedì 23 novembre.

"Non sto cercando di diventare un prodotto commerciale, o qualcosa di simile, un controtenore breakdancer. Io canto e questo è il mio lavoro. Sono un cantante d'opera non sono un ballerino professionista, quando mi esibisco nella breakdance lo faccio solo perché mi piace".

Orliński ha pubblicato 3 album da solista. Lavori di arie sacre barocche. In questi anni ha girato il mondo con varie produzioni e la prossima estate sarà ospite a Lione, Covid permettendo. E come se non bastasse, visto il suo fisico scultoreo, è pure modello di marchi casual e molto trendy.