This content is not available in your region

Festival del Cinema di Berlino: Orso d'oro virtuale al film romeno "Bad Luck Banging or Loony Porn"

euronews_icons_loading
Festival del Cinema di Berlino: Orso d'oro virtuale al film romeno "Bad Luck Banging or Loony Porn"
Diritti d'autore  Christoph Soeder/dpa via AP
Di Cristiano Tassinari  & AFP - ANSA

Edizione tutta virtuale per la "Berlinale", il Festival del Cinema di Berlino.

Orso d'Oro "scandaloso" alla Romania

L'Orso d'Oro 2021 per il miglior film lo vince il regista romeno Radu Jude, 43 anni, con il suo "Bad Luck Banging or Loony Porn" (Titolo originale romeno: "Babardeală cu bucluc sau porno balamuc").

Un film che qualcuno ha già definito "scandaloso".

AP Photo
Titolo originale romeno: "Babardeală cu bucluc sau porno balamuc".AP Photo

La giuria di Berlino, rigorosamente on-line, ha voluto premiare questo film, definito "elaborato, ma anche selvaggio": la storia di una professoressa di liceo, la cui vita è sconvolta dall'uscita di un video intimo...

Radu Jude: "Un film al tempo della pandemia"

Si tratta di una acida interpretazione dell'ipocrisia della società contemporanea, girato in Romania nell'estate dell'anno scorso, in piena pandemia.

AP Photo
Radu Jude durante la sua prima dichiarazione da vincitore.AP Photo
"È un film sulla contemporaneità e, quindi, non ho avuto problemi a inserire il nostro tempo in epoca di pandemia, senza doverne aver paura, non ho avuto problemi a farlo.
È stato anche un modo per proteggere tutto lo staff e gli attori.
E abbiamo seguito tutti protocolli sanitari previsti per legge".
Radu Jude
45 anni, regista romeno, vincitore "Orso d'Oro" 2021

Orso d'Argento all'Ungheria

Orso d'Argento alla regia per l'ungherese Dénes Nagy, al suo primo lungometraggio (dopo tanti cortometraggi), per il suo film "Natural Light", che racconta - con attori non professionisti - un episodio poco conosciuto della seconda guerra mondiale: l'esercito ungherese che riceve l'ordine di eliminare i partigiani sovietici.

Attori e attrici: un solo premio

L'attrice tedesca Maren Eggert, 47 anni, ha vinto l'Orso d'Argento come migliore interpretazione, per il film "Ich bin dein Mensch" (Sono il tuo uomo), dove si innamora perdutamente di un robot umanoide.

Per la prima volta, il premio al miglior attore o miglior attrice è stato concentrato in un'unico premio, senza una "premiazione di genere".
Dovrebbe essere così anche nelle prossime edizioni del Festival.

Virtualmente Festival...

Tutto rigorosamente virtuale, per questa 71esima edizione del Festival di Berlino: i film sono stati visti solo dai membri della giuria, riuniti al Theater am Postdamer Platz, storica location del Festival, nel quartiere Tiergaten.
Tra di loro anche anche il documentarista Gianfranco Rosi, vincitore nel 2016 con "Fuocoammare".

Gli altri giurati (senza un presidente di giuria): Nadav Lapid (Israele), Mohammad Rasoulof (Iran), Adina Pintilie (Romania), Ildiko Enyedi (Ungheria) e Jasmila Žbanić (Bosnia).

AP Photo
Il regista e documentarista italiano Gianfranco Rosi.AP Photo

Appuntamento a giugno

La vera cerimonia di premiazione si terrà, possibilmente, l'estate prossima, con proiezioni aperte al pubblico.
La data prevista per la "Summer Special Edition" della Berlinale è dal 9 al 20 giugno.

AP Photo
È stata l'edizione numero 71.AP Photo

Il palmarès: tutti i premi

Orso d'Oro al Miglior Film: "Bad luck banging or loony porn" di Radu Jude (Romania)

Grand Prix della Giuria, Orso d'Argento: "Wheel of Fortune and Fantasy" di Ryusuke Hamaguchi (Giappone)

Premio della Giuria, Orso d'Argento: "Mr Bachmann and His Class" di Maria Speth (Germania)

Orso d'Argento per il Miglior Regista: Dénes Nagy per "Natural Light" (Ungheria)

Orso d'Argento per la Migliore Attrice (premio non di genere): Maren Eggert (Germania) in "Ich bin dein Mensch"

Orso d'Argento per la Miglior Interpretazione in un ruolo secondario (premio non di genere): Lilla Kizlinger (Ungheria) in "Forest - I See You Everywhere"

Orso d'Argento per il Miglior Contributo Artistico: Yibrán Asuad per il montaggio di "Una película de policías" di Alonso Ruizpalacios (Messico)

Orso d'Argento per la Miglior Sceneggiatura: "Introduction" di Hong Sangsoo (Corea del Sud).

Berlinale
Appuntamento alla "Summer Special Edition".Berlinale