EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Cavie a teatro. I Paesi bassi provano a riaprire

Images
Images Diritti d'autore Afptv
Diritti d'autore Afptv
Di Alberto De Filippis
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Esperienze in varie città dei Paesi Bassi per riportare la gente a teatro. Obbligatorio test negativo e misurazione della temperatura corporea

PUBBLICITÀ

Negli ultimi giorni nei Paesi Bassi sono stati organizzati diversi test pubblici per studiare la fattibilità di eventi culturali, commerciali o sportivi in epoca di Covid. A Utrecht ad esempio, l'operazione si è svolta nel teatro Beatrix della città.

Cosi una ragazza: "Non potete vederlo ma ho un grande sorriso. Non vedevo l'ora che accadesse".

Un uomo aggiunge: "Finalmente siamo in grado di fare , incontrare persone, vivere".

Quasi 500 "cavie" volontarie, risultate negative al Coronavirus, sono state invitate per questa presentazione, con misurazione obbligatoria della temperatura e un test in 5 giorni.

Un esponente del governo spiega come funziona: "Il prossimo mese terremo test come questo. Quindi studieremo i risultati e valuteremo. Se questi test hanno successo riusciremo presto a capire in quali condizioni possiamo consentire una maggiore riapertura".

Una società specializzata in eventi ha gestito l'organizzazione per le autorità pubbliche olandesi.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

La Thais di Massenet tra mito e modernità, alla scala di Milano fino al 2 marzo

Il mondo della cultura si interroga sulle modalità della riapertura

L'ultima spiagga per bar, ristoranti e locali di musica live: il crowdfunding on-line