EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Alla Scala "il Turco in Italia", coronavirus permettendo

In collaborazione con
Alla Scala "il Turco in Italia", coronavirus permettendo
Diritti d'autore euronews
Diritti d'autore euronews
Di Andrea Bolithoeuronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Una donna, due uomini e un intreccio piccante...Ha debuttato sabato 22 l'opera rossiniana per la regia di Roberto Andò. Repliche momentaneamente sospese a causa della chiusura dei teatri dovuta al coronavirus

Dopo 23 anni torna sul palcoscenico del teatro alla Scala di Milano l'opera rossiniana"Il Turco in Italia" per la regia di Roberto Andò.

"Un'opera tra il comico e il serio dove si incontrano personaggi malinconici", l'ha definita il regista; tra i temi l'amore, la lussuria, il matrimonio.

La soprano Rosa Feola nei panni di Fiorilla

La soprano Rosa Feola, già insignita del secondo premio al prestigioso concorso lirico Operalia, interpreta Fiorilla, una donna sessualmente libera, annoiata dalla vita coniugale.

 "La prima aria di Fiorilla riguarda ciò che lei pensa sull'amore: è noioso amare solo una cosa, quindi amiamo tutto ciò che guardiamo: fiori, farfalle e ovviamente noi stessi prima di tutto", spiega Feola.

Alex Esposito, baritono, è il pretendente turco

 Il turco Selim è interpretato da Alex Esposito, attira immediatamente l'attenzione della donna.

"Mi piace pensare il personaggio come nella bella e la bestia - confessa Esposito - è un brutto personaggio all'inizio, la bestia, ma alla fine ha cuore, ama la sua donna."

La regia di Roberto Andò, invita a una riflessione sulla sofferenza

Regista cinematografico e teatrale, Roberto Andò ha voluto creare uno stato d'animo che rifletta la sofferenza dei personaggi di Rossini. "Questa è un'opera molto speciale tra il comico e il serio - spiega Andò - è molto importante anche renderne la malinconia".

Il ballo in maschera del secondo atto è una raffica di equivoci, ma per Andò è straziante anziché farsesco: "Rossini guarda soprattutto a Geronio, il marito; è completamente perso, la scena è per lui. La sua è la storia di un uomo che non è in grado di capire sua moglie: lei è un mistero per lui."

Abbandonata dai suoi uomini, l'aria finale di Fiorilla è piena di malinconia e rimorso.

  • **L'opera ha debuttato sabato 22 febbraio ma poi le repliche sono state sospese a causa della chiusura dei teatri legata alla diffusione del coronavirus. **

Qui il sito della Scala per monitorare la riapertura del teatro e il calendario degli spettacoli

Questa sera alle 20 va in scena la Prima de Il turco in Italia di Gioachino Rossini in una nuova produzione, a 23 anni...

Publiée par Teatro alla Scala sur Samedi 22 février 2020
Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Hankyeol Yoon ha vinto l'edizione 2023 del Premio Herbert von Karajan

Al Festival di Salisburgo un concorso unico per aspiranti direttori d'orchestra

Con "Champion" il Met vuole conquistare un pubblico più ampio