EventsEventiPodcasts
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Commercio: l'ennesima vittima del Covid-19. Calo del 18,5% nel secondo trimestre

Commercio: l'ennesima vittima del Covid-19. Calo del 18,5% nel secondo trimestre
Diritti d'autore AP
Diritti d'autore AP
Di Euronews Agenzie:  AP
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Le stime diffuse per l’intero anno prevedono un crollo degli scambi fra il 13 e il 32%

PUBBLICITÀ

Non è di certo una sorpresa, ma una conferma. Il commercio internazionale segnerà un calo del 18,5% nel secondo trimestre e la colpa - ancora una volta - è della pandemia

Lo ha annunciato questo martedì Roberto Azevedo, direttore generale dell’Organizzazione mondiale del commercio (Omc). A pesare le misure restrittive imposte per contenere la diffusione del virus, in particolare il lockdown. "Sappiamo tutti che la pandemia di COVID-19 sta scuotendo l'economia mondiale e di conseguenza il commercio", dice. "Questa settimana, gli economisti dell'OMC hanno pubblicato le proiezioni iniziali. Le loro stime indicano un calo del 18,5% nel secondo trimestre del 2020, rispetto all'anno scorso. Un calo storicamente grande, in effetti. Sarà un record".

I dati sono in linea con le stime diffuse per l’intero anno, che prevedono un crollo degli scambi fra il 13 e il 32%. "Un calo senza precedenti" come ha sottolineato Azevedo, che “avrebbe potuto essere molto peggio". Tutto ora dipende dai prossimi mesi e da come evolverà la crisi sanitaria globale.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Covid-19: torna lo shopping in diversi Paesi ma con distanze, gel e mascherina

Perché il deconfinamento non convince tutto gli europei

Cina, dazi Ue su auto elettriche è "protezionismo": toni da guerra commerciale da Pechino all'Europa