EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Stati Uniti: 20,5 milioni di americani hanno perso il lavoro a causa di Covid 19

Stati Uniti: 20,5 milioni di americani hanno perso il lavoro a causa di Covid 19
Diritti d'autore AFP
Diritti d'autore AFP
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Usa e la crisi portata da Covid 19: il tasso di disoccupazione schizza al 14% ad aprile

PUBBLICITÀ

Il dato peggiore nella storia degli Stati Uniti dai tempi della Grande Depressione: ad aprile, il tasso di disoccupazione è schizzato al 14,7%, più del triplo rispetto al 4,4% di marzo.
Un picco quasi inedito, ma atteso e fotografato dal Dipartimento del Lavoro. Meno comunque di quanto previsto dagli analisti, che stimavano un tasso al 16%.

Euronews

L'economia statunitense ha visto andare in fumo oltre 20 milioni di posti di lavoro (20,5): i settori più colpiti sono quelli dell’industria dell’ospitalità e del divertimento, 7,7 milioni di posti di lavoro persi, a cui si aggoingono i 5 milioni e mezzo di ristoranti e bar.

Sempre più piccole imprese stanno accedendo al pacchetto fiscale di quasi 3.000 miliardi di dollari, che prevede l'erogazione di prestiti: risorse che potrebbero essere parzialmente condonate se utilizzate per gli stipendi dei dipendenti. La Federal Reserve ha anche attivato linee di credito che stanno incentivando alcune realtà imprenditoriali alla riapertura.

Aziende come Walmart e Amazon stanno assumendo lavoratori per soddisfare l'enorme domanda di acquisti online. Anche i camionisti sono molto richiesti, mentre i supermercati, le farmacie e i corrieri hanno bisogno di lavoratori. Tuttavia, gli economisti non si aspettano una rapida ripresa del mercato del lavoro.

"Dato il previsto cambiamento nel comportamento dei consumatori, che riflette le insicurezze in materia di salute, ricchezza, reddito e occupazione, molte aziende non riapriranno o, se lo faranno, assumeranno meno del previsto", ha detto Steve Blitz, capo economista di TS Lombard a New York. "Questa è una delle ragioni per cui prevediamo che la recessione si estenda per tutto il terzo trimestre".
La crisi economica è anche il freno a mano tirato della candidatura del presidente Donald Trump per un secondo mandato alla Casa Bianca nelle elezioni di novembre.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Memoral Day: gli Usa dimenticano la pandemia per il fine settimana

Covid 19 fagocita posti di lavoro: disoccupazione in crescita

USA, valanga disoccupazione