Francia, consumi in calo a novembre a causa del clima mite

Francia, consumi in calo a novembre a causa del clima mite
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button

La cattiva notizia per la Francia è che a novembre i consumi hanno registrato la più grossa frenata da quasi due anni: l’1,1%. La buona notizia è

PUBBLICITÀ

La cattiva notizia per la Francia è che a novembre i consumi hanno registrato la più grossa frenata da quasi due anni: l’1,1%.

La buona notizia è che le cause non sono imputabili agli attacchi di Parigi del 13 novembre.

I cali maggiori si sono infatti registrati nelle vendite di energia e abbigliamento, e la ragione è da ricercarsi nel clima insolitamente mite del mese scorso.

Il quale, però, ha accompagnato anche dicembre e questo, dicono gli analisti, non depone a favore della crescita economica dell’ultimo trimestre.

Dopo lo 0,3% tra luglio e settembre, confermato mercoledì dai dati dell’istituto di statistica e studi economici di Parigi, la previsione è per una frenata allo 0,2%.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

La Commissione taglia le previsioni di crescita dell'Ue e dell'Italia: in calo anche l'Inflazione

La Germania scalza il Giappone: è la terza economia mondiale

Come saranno i salari minimi in Europa nel 2024?