Shell, risultati in calo per l'abbandono di progetti in Canada e Alaska

Shell, risultati in calo per l'abbandono di progetti in Canada e Alaska
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button

L’abbandono di progetti petroliferi costa caro a Shell. Il risultato netto del gruppo anglo-olandese nel terzo trimestre è di 1,8 miliardi di

PUBBLICITÀ

L’abbandono di progetti petroliferi costa caro a Shell. Il risultato netto del gruppo anglo-olandese nel terzo trimestre è di 1,8 miliardi di dollari, in calo del 70 per cento rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

Shell ha lasciato perdere lo sfruttamento delle sabbie bituminose del Canada – abbandono che gli costa due miliardi di dollari e – ha sospeso anche l’esplorazione al largo dell’Alaska, una perdita da oltre due miliardi e mezzo.

Al contrario la divisione raffinazione e distribuzione ha registrato un aumento del beneficio netto grazie alla diminuzione dei prezzi del petrolio.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

L'impatto degli attacchi ucraini sulle raffinerie di petrolio della Russia

Dove in Europa la ricchezza è distribuita in modo più iniquo?

Atterraggio morbido per l'economia italiana: ecco perché l'inflazione in Italia è più bassa