EventsEventi
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Guerra a Gaza: in migliaia protestano nella capitali europee, "Stop al genocidio" il grido di Roma

Manifestazione pro Palestina a Roma
Manifestazione pro Palestina a Roma Diritti d'autore Mauro Scrobogna/LaPresse
Diritti d'autore Mauro Scrobogna/LaPresse
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Migliaia di persone sono scese in piazza nelle capitali europee per protestare contro la guerra nella Striscia. Studenti hanno retto cartelli nella capitale italiana chiedendo un immediato cessate il fuoco

PUBBLICITÀ

Sabato nelle capitali europee si sono svolte diverse manifestazioni di massa a favore dei palestinesi, con la richiesta di un cessate il fuoco immediato e permanente a Gaza.

Studenti e comunità palestinese a Roma: "Stop al genocidio"

A Roma, i membri della comunità palestinese in Italia hanno chiesto non solo un cessate il fuoco, ma anche una soluzione politica di lungo periodo per la Palestina. I manifestanti hanno marciato al grido "Stop al genocidio". Gli studenti universitari presenti hanno anche protestato contro una nuova offerta di cooperazione accademica tra Roma e Gerusalemme promossa dal Ministero degli Affari Esteri italiano.

proteste a Roma
proteste a RomaMauro Scrobogna/LaPresse

Diversi arresti a Londra

A Londra, gli organizzatori hanno dichiarato di aver raccolto decine di migliaia di persone, che hanno marciato verso la piazza del Parlamento. Scotland Yard ha riferito di diversi arresti per reati di ordine pubblico, tra cui un uomo fermato per aver fatto "gesti di taglio" ai partecipanti di una manifestazione pro-Israele molto più piccola.

A Berlino proteste contro il divieto di una manifestazione pro Palestina

A Berlino, i manifestanti hanno manifestato contro lo scioglimento del "Congresso sulla Palestina", che avrebbe dovuto iniziare venerdì a Berlino, ma è stato chiuso dalla polizia. L'idea dell'evento era di discutere "l'intollerabilità delle operazioni militari israeliane a Gaza". La ragione legale del divieto è stata una dichiarazione online di uno scrittore palestinese a cui è vietata l'attività politica in Germania.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Quali sono le missioni italiane in Medio Oriente, Tajani: "Lavoriamo per la pace"

Gaza: il capo di Hamas Haniyeh informato della morte dei suoi figli, l'Idf rivendica l'attacco

Gaza, Netanyahu alla Knesset: "A Rafah un tragico incidente di cui rammaricarsi"